cerca

Opportunità per le famiglie

Bonus centri estivi 2022: a chi spetta e come fare richiesta

Fino a 100 euro a settimana per i bambini dai 3 ai 14 anni

centro estivo

Tra i bonus pensati per le famiglie italiane arriva anche quello che prevede un rimborso, totale o parziale, delle spese sostenute per i centri estivi diurni. Il bonus centri estivi 2022 non è però dedicato a tutte le famiglie con ragazzi o bambini bensì ai soli figli o orfani ed equiparati dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.

Il bonus centri estivi si configura infatti come un vero e proprio provvedimento di welfare aziendale dedicato però ad una fetta importante della popolazione ovvero a tutti i dipendenti pubblici o pensionati della pubblica amministrazione con figli tra i 3 e i 14 anni. Ad occuparsi di ricevere le richieste sarà quindi l’Inps, entro e non oltre le ore 12 del 20 giugno 2022. L’istituto di previdenza, a chiusura del bando, provvederà quindi a stilare le graduatorie e pubblicarle entro il 20 luglio 2022. Queste ultime verranno redatte sulla base del valore Isee con priorità assoluta agli orfani o equiparati agli orfani; 500 posti saranno poi destinati ai candidati con disabilità come indicato nel bando consultabile a questo link

Il bonus centri estivi 2022 prevede quindi un rimborso delle spese sostenute per la partecipazione ad un centro estivo diurno in Italia, da giugno al 10 settembre 2022, della durata da un minima di una settimana (cinque giorni) ad un massimo di quattro settimane (20 giorni) anche non consecutive, organizzato da un unico fornitore, che comprenda almeno le spese connesse alle attività ludico-ricreative-sportive previste, le spese di vitto (merende e pranzo), eventuali gite, e quant’altro previsto nel programma del centro estivo medesimo, nonché le previste coperture assicurative. Il soggiorno deve essere finalizzato alla gestione costruttiva del tempo libero dei giovani ospiti in costanza dell'interruzione estiva delle attività scolastiche. Ai beneficiari che rientreranno in graduatoria l’Inps riconoscerà fino ad un massimo di 100 euro settimanali di contributo. 

La domanda di partecipazione al bando per il bonus centri estivi 2022 dedicato alla pubblica amministrazione deve essere presentata dal titolare esclusivamente online, pena l’improcedibilità della stessa, secondo le seguenti modalità:

- digitare nel motore di ricerca del sito www.inps.it le parole: “Centri estivi” e cliccare sulla scheda prestazione “Centri estivi: contributi per minori fino a 14 anni; 
- cliccare su “Accedi al servizio”;
- selezionare la voce “Domande Welfare in un click”;
- digitare le proprie credenziali d’accesso (SPID/CIE/CNS);
- cliccare sulla voce di menu: “Scelta prestazione”;
- selezionare la prestazione “Centri estivi 2022”;
- seguire le indicazioni per la presentazione della domanda.

Gli ammessi al bando dovranno quindi compilare, entro il 14 ottobre 2022, i moduli presenti sul portale al fine di certificare l’iscrizione ad un centro estivo diurno nonché dettagliare la frequenza del medesimo. I rimborsi verranno quindi effettuati entro il mese di dicembre 2022. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500