cerca

Lutto a Vercelli

Addio ad Alessandro Sampietro: scrittore che amava la musica

I suoi racconti protagonisti di tante iniziative

Alessandro Sampietro

Vercelli: addio ad Alessandro Sampietro. Classe 1964, aveva frequentato il corso per geometri all'Istituto Cavour. Stimato, benvoluto Sandro, come lo chiamavano tutti, da molto tempo era affetto da una malattia che lo aveva costretto a casa. Amava la musica e la scrittura. E proprio la musica e i suoi racconti erano stati, diversi anni fa, protagonisti di tante serate condivise con alcuni amici tra cui Livio Ghisio, attore e i musicisti Roberto Amadè e Francesco Cilione. Serate in città e in vari centri della provincia, con puntate anche oltre, come racconta lo stesso Ghisio che in un post sui social scrive: "Parole, risate e un sacco di casino. E tanta musica, musicisti sempre e tanti e uno più bravo dell'altro. Non so come si chiamassero: presentazioni a caso? Reading estemporanei? Caos letterario-musicale? Sandrino le aveva battezzate "Salvavita" e rimangono fra i ricordi più belli e divertenti che mi porterò dietro per sempre". 

Tanti messaggi di cordoglio che hanno iniziato a susseguirsi sui social alla notizia della sua morte.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500