cerca

Internet e imprese

“La tecnologia sostituirà il ruolo dell’agente immobiliare?”

Il seminario Fimaa-Ascom a Vercelli

Patrizia Corniani

Patrizia Corniani, presidente Fimaa Ascom Vercelli

Si è svolto ieri, lunedì 20 giugno, il workshop formativo intitolato “Internet e imprese: la tecnologia sostituirà il ruolo dell’agente immobiliare?”, dedicato agli agenti immobiliari della provincia di Vercelli e organizzato dalla locale sezione della Fimaa (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari)-Ascom.

L’incontro si è svolto nella Sala Biginelli della sede Ascom vercellese alla presenza delle principali imprese del settore sul territorio e di diversi presidenti locali della Federazione. Tra questi: il presidente regionale Andrea Leo, il presidente provinciale
di Torino Franco Dall’Aglio e quello provinciale di Alessandria Emanuele Barisone. Ha aperto i lavori la presidente Fimaa vercellese, Patrizia Corniani, ideatrice e organizzatrice del workshop, la quale ha sottolineato le potenzialità abitative della provincia e uno di quelli che è sicuramente un obiettivo della federazione sul medio lungo periodo: rendere il vercellese sempre più attrattivo, da un punto di vista abitativo, e capace di saper portare a vivere qui coloro che lavorano a Milano e Torino, un segmento di mercato ancora tutto da sviluppare.

Dopo gli interventi istituzionali si è entrati nel vivo del workshop con l’ospite Consuelo Tarantini, di Reopla srl, grazie alla quale si è potuta comprendere l’importanza di web e big data nell’esercizio dell’attività immobiliare e nello sviluppo del business. Tarantini ha aperto la sua presentazione con una domanda: la tecnologia sostituirà il ruolo dell’agente immobiliare? Tutto il percorso dell’incontro si è articolato attraverso il mondo degli strumenti che il web e, più in generale, la tecnologia mettono a disposizione: la possibilità di effettuare studi di mercato puntuali ed esaustivi, sfruttare i big data ai fini delle trattative con il cliente, favorire il confronto con una platea più vasta di colleghi, accedere a report precisi, accrescere la visibilità delle proprie offerte, adottare programmi gestionali capaci di rendere molto più performante la propria gestione dei clienti. Passando da queste e altre argomentazioni Tarantini e gli agenti presenti hanno dato una risposta condivisa alla domanda posta in apertura: no, la tecnologia non sostituisce il ruolo dell’agente immobiliare ma, anzi, lo rende più forte, strutturato e performante. 

Il direttivo ed io siamo veramente soddisfatti di questo incontro, che vuole essere il primo di tanti – commenta la presidente Patrizia Corniani – perché è attraverso la formazione e il confronto che possiamo crescere come categoria. Stiamo lavorando a un percorso che ha l’obiettivo di stimolare e far sviluppare il mercato immobiliare del nostro territorio. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500