cerca

carlo olmo

"Il vento della libertà" racconta la missione in Ucraina del Lupo Bianco

Il ricavato della vendita del libro sarà devoluto ai senzatetto vercellesi

"Il vento della libertà" racconta la missione in Ucraina di Olmo

“Ho provato emozioni contrastanti durante il viaggio. La più forte di tutte è stata pregare sulla tomba di una ragazza di 14 anni morta a causa di un attacco russo. Il suo corpo è stato sepolto nel giardino di un condominio”: è questa una delle vicende che ha toccato particolarmente il filantropo Carlo Olmo (Lupo Bianco) durante la missione umanitaria in Ucraina organizzata insieme ad Angela Oliviero. In tutto 6500 chilometri, attraversando 11 Paesi, per distribuire alimenti e prodotti sanitari al Paese invaso: il viaggio è interamente raccontato nell’Instant Book “Il vento della libertà” presentato venerdì 10 giugno al Modo Hotel. Il libro è stato redatto da Matteo Gardelli con la collaborazione di Aurora Colombo: hanno vissuto l’esperienza in prima persona insieme a Lucio Ferrero, Serena Rubini e Antonella Rossi.
L’Instant book “Racconta del viaggio e dell’inferno di Bucha - ha specificato Olmo - fino ad arrivare al Parlamento Europeo alla Commissione dei Diritti Umani a Bruxelles”. I checkpoint con i soldati ogni dieci chilometri, i cartelli stradali cancellati per non dare indicazioni su dove fosse Kiev e i condomini bruciati: è tutto raccontato ne “Il vento della libertà” il cui ricavato sarà devoluto ai senzatetto di Vercelli.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500