cerca

Uciim

Vercelli: celebrata in Duomo la messa degli esami

Coinvolti gli studenti di terza media e quinta superiore

Messa degli esami Uciim

I ragazzi che hanno partecipato alla celebrazione

Venerdì 20 maggio, ore 17: l’atrio del duomo di Vercelli è gremito di ragazzi della terza media e dell’ultimo anno delle superiori, che aspettano, insieme a genitori e insegnanti, la celebrazione della messa degli esami, appuntamento tradizionale che da ormai quindici anni si ripete in vista degli esami finali.

Messa esami

La prima messa degli esami risale infatti al 1° giugno 2007, quando fu celebrata nella chiesa di San Lorenzo, su iniziativa della sezione vercellese dell’Uciim (Unione cattolica italiana insegnanti, dirigenti educatori e formatori), che ha continuato a proporre questo momento di preghiera comunitaria negli anni successivi, senza interruzioni (nemmeno la pandemia lo ha impedito). I ragazzi sono stati accolti dall’arcivescovo Marco Arnolfo, e dai canti festosi del gruppo di animazione liturgica della comunità pastorale Concordia-Regina Pacis. La celebrazione si è svolta in un clima di partecipazione intensa e sentita, arricchita dalla vigorosa omelia tenuta dall’arcivescovo, che ha invitato i ragazzi a mettere in pratica il comandamento più importante del messaggio di Gesù, quello dell’amore universale, ricordando loro che l’esame finale che ogni uomo dovrà affrontare valuterà l’amore di cui è stato capace nella sua vita.

Messa esami

Il momento più coinvolgente è stato quello della consegna ai piedi dell’altare delle preghiere personali che i ragazzi hanno composto per affidare al Signore i loro desideri e i loro progetti; l’arcivescovo ha poi simbolicamente offerto il cesto che li conteneva al crocifisso, invocandone l’aiuto. Al termine della messa la presidente dell’Uciim vercellese, professoressa Carla Barale, è intervenuta per ringraziare coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della celebrazione, rivolgendo un ringraziamento particolare all’Ufficio scuola, che negli ultimi anni ha collaborato alla diffusione dell’iniziativa tra gli insegnanti di religione; infine ha esortato i ragazzi a camminare con speranza e forza nella strada della vita, testimoniandovi i valori più belli e più alti. E’ stato poi distribuito il segnalibro (che quest’anno reca l’immagine del Buon Pastore, a significare la fiducia nella protezione paterna del Signore) con la preghiera speciale per gli esami; l’Arcivescovo ha benedetto gli esaminandi e li ha congedati con l’augurio di non avere mai paura, negli esami e nella vita.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500