cerca

Parola ai lettori

"A quando la riqualificazione dell'area della Garrone?"

Le considerazioni di SiAmo Vercelli

Palme Garrone

Le palme davanti alla caserma Garrone (foto Città di Vercelli)

Gentile direttore,
                      nelle ultime ore sulle pagine social del Comune di Vercelli e di alcuni esponenti della Giunta, è tutto un tripudio e un giubilo per la piantumazione delle ormai famose palme messe a dimora in Piazza Cugnolio, davanti al rudere della ex caserma Garrone.
Ora, un po’ di verde in più in città è sicuramente benvenuto e vanno bene le palme come potevano andar bene, forse meglio, altri tipi di pianta ad arbusto (sebbene all’ingresso della città qualcosa che possa fiorire avrebbe avuto sicuramente un impatto più scenografico). Oltre a cercare di conoscere quanto ci è costato l’esotico innesto, ci sovvengono due osservazioni.
La prima, banalmente, è: perché solo quattro? L’aiuola è molto lunga, che senso ha mettere solo quattro piante quando lo spazio a disposizione è molto più ampio e poteva ospitare un numero maggiore di piante o fiori?
La seconda è facile da intuire osservando attentamente l’area in questione: due rotatorie che definire imbarazzanti è fin generoso e, soprattutto, il rudere della Garrone, che è ancora tristemente lì: correva il gennaio 2020 quando Comune e Provincia gongolavano sulla futura riqualificazione dell’area ma, ad oggi, ancora nulla si è mosso. Speriamo arrivi presto il momento in cui le palme possano essere solo una gradevole aggiunta a una situazione urbanistica degna di Vercelli e non un ennesimo inutile motivo di vanto per una amministrazione sempre più palesemente inadeguata a governare la città.

SiAmo Vercelli

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500