cerca

prosegue lo stato di agitazione

Sciopero Fidelitas: l'esito dell'incontro in prefettura

L'ad collegato via streaming: "Nessun trasferimento fuori provincia"

Lavoratori Fidelitas fuori dalla prefettura di Vercelli

"Fidelitas non arretra sulla decisione di sopprimere il servizio di trasporto valori, sala conta e centrale operativa della filiale di Quinto Vercellese. Ma ha garantito che il personale interessato verrà ricollocato nel territorio vercellese": a commentare l'esito dell'incontro di questa mattina (venerdì 11 marzo) in prefettura, è Antonio Di Maio, funzionario territoriale Biella Vercelli della UilTucs Uil.

Mentre i lavoratori manifestavano davanti agli uffici di via San Cristoforo, una delegazione dei sindacati è stata ricevuta in prefettura. All'incontro ha anche partecipato l'amministratore delegato di Fidelitas Francesco Gamba, collegato via streaming: "Gamba - prosegue Di Maio - ha spiegato le difficoltà, soprattutto economiche, che l'azienda sta affrontando e che sono alla base della decisione di trasferire i servizi dalla sede vercellese. Ha anche assicurato che verrà aperto un tavolo tecnico per discutere delle diverse posizioni dei lavoratori".

Una riunione che non ha soddisfatto i sindacati: "Va valutata l'organizzazione del lavoro di Fidelitas sul territorio, cosa che noi abbiamo chiesto fin dal primo incontro - conclude Di Maio - Per desso, dunque, permane lo stato di agitazione del personale; e, se entro lunedì 14 marzo non ci saranno novità, valuteremo con i lavoratori altre iniziative".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500