cerca

Vercelli

Nel parco Iqbal Masih un albero dedicato a Aleksandr Solženicyn

Verrà collocato nello spazio dedicato al Giardino dei Giusti

Il Giardino dei Giusti

Un momento di una precedente giornata dei Giusti

Dal 2016, nel parco vercellese Iqbal Masih, è nato il Giardino dei Giusti che celebra fino ad oggi tredici figure, individuate negli scorsi anni anche con il concorso degli studenti di alcuni Istituti di istruzione superiore cittadini, nell’ambito di percorsi significativi e partecipati di educazione civica, animati dal Servizio Giovani comunale, dai loro docenti e dai giovani del servizio civile della città.

Anche quest’anno, dopo i contatti intercorsi con numerosi docenti, è nata la proposta di celebrare la solennità proponendo una videoconferenza per gli studenti degli Istituti superiori, lunedì 7 marzo dalle ore 9 alle 10.45. Il 10 maggio 2012 il Parlamento Europeo ha approvato, con Dichiarazione 3/2012, la proposta del Comitato per la Foresta dei Giusti-Gariwo onlus, con sede a Milano, di istituire il 6 marzo una Giornata dedicata ai Giusti per tutti i genocidi. Dal 7 dicembre 2017 il Senato della Repubblica italiana ha dichiarato la Giornata dei Giusti dell’Umanità Solennità civile della Repubblica Italiana. Il termine “Giusto” è stato applicato per la prima volta in Israele in riferimento a quanti, non ebrei, hanno salvato ebrei durante la persecuzione nazista. “Oggi il suo significato – afferma il sindaco di Vercelli Andrea Corsaro – è stato esteso a tutti coloro che, nel passato o nel presente, si sono impegnati per diffondere i valori della responsabilità, della tolleranza, della solidarietà, a volte a costo della propria sicurezza e della propria vita”.

C’è un albero per ogni persona che ha scelto il bene”. Il Giardino dei Giusti ricorda donne e uomini che hanno aiutato le vittime delle persecuzioni, difeso i diritti umani ovunque fossero calpestati, salvaguardato la dignità umana, testimoniato a favore della libertà e della verità ovunque fossero negate, agito per l’educazione alla pace, l’uguaglianza e la comprensione fra i popoli. “Sarà un’occasione formativa sul tema dei Giusti, – ricorda Emanuele Pozzolo, assessore alla Politiche giovanili del comune di Vercelli – e per celebrare una nuova figura di Giusto. Per una migliore efficacia comunicativa e per valorizzare tutto il lavoro di ricerca storica effettuato dagli studenti, si ritiene di dedicare un nuovo albero presso il parco Iqbal, nella persona di Aleksandr Isaevič Solženicyn, prevedendo altresì un momento di presentazione pubblica per il Giusto individuato, così come per le altre figure oggetto di studio da parte dei numerosi studenti coinvolti”.

Gli studenti e docenti coinvolti nella ricerca e presentazione frequentano l’Istituto “Lombardi” con la sede dell’Iti “Faccio”, il “Lagrangia” con la sede del Liceo Classico e dell’Artistico e musicale e l’Istituto “Cavour”. Nella stessa mattinata del 7 marzo alle 11.45, si svolgerà la cerimonia ufficiale, con la presenza delle autorità della città, nel Giardino dei Giusti al parco Iqbal, dove potranno essere presenti, in ossequio alle norme anti Covid e nel rispetto dei protocolli scolastici, alcune classi di studenti, in rappresentanza di tutti gli Istituti e i rappresentanti della Consulta studentesca. La cerimonia verrà trasmessa in diretta facebook sulla pagina Vercelligiovani. Tutte le Info sul Giardino, gli eventi e le figure di Giusti cui è dedicato un albero si trovano su www.vercelligiovani.it nella sezione dedicata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500