cerca

Upo - Ospedale Sant'Andrea

Master infermiere di famiglia: "figura ricercata nei prossimi anni"

Le iscrizioni entro il 28 febbraio

Infermiere famiglia

Vercelli, master per infermiere di famiglia: opportunità per formare una figura specializzata. "L’infermiere di famiglia e comunità è una figura indispensabile per potenziare la sanità territoriale, per raggiungere i pazienti nelle zone più periferiche e fornire loro assistenza, ma anche per rendere un servizio sempre più umano e vicino alle specifiche necessità del paziente – commenta il direttore generale dell’Asl di Vercelli, Eva Colombo - Per questo sono particolarmente lieta che Vercelli e il nostro ospedale ospiti il master dell’Università del Piemonte orientale dedicato agli Ifec, una ottima opportunità formativa a cui auspico vi sia ampia adesione, sia dal territorio sia da studenti fuori sede. Quella dell'infermiere di famiglia sarà una figura ricercatissima nei prossimi anni". 

Per il quinto anno l’Upo propone il master in Infermieristica di famiglia e di comunità, che riparte dopo la pausa biennale legata al Covid, un corso per formare infermieri specializzati che avranno il compito di monitorare la salute delle persone direttamente a casa, ascoltare i bisogni e interfacciarsi con il medico di base così come con gli specialisti ospedalieri. Avranno un ruolo di “sentinelle” sul territorio: la figura sarà molto ricercata nei prossimi anni, tanto che nei piani di sviluppo dell’Asl di Vercelli c’è l’arruolamento di circa 30 infermieri di famiglia e comunità, con l’obiettivo di renderli operativi in tutto il Vercellese. La sperimentazione è partita da pochi mesi e si sta concentrando su Santhià, Cigliano e l’alta Valsesia. I termini per l’iscrizione al master Upo, diretto dal professor Fabrizio Faggiano, scadono il 28 febbraio. L’inizio delle lezioni è in programma ad aprile per
proseguire fino a fine dicembre; il luogo di svolgimento del corso è l’ex istituto San Giuseppe di piazza Sant’Eusebio a Vercelli, mentre le attività pratiche e di tirocinio si svolgeranno presso l’ospedale Sant’Andrea di Vercelli o presso l’ospedale di Magenta, poiché anche l’Università di Milano e l’Asst dell’Ovest Milanese sono partner del master.

Il numero massimo di candidati che si potranno iscrivere al corso è 32 e c’è un forte interesse da parte di molte Asl piemontesi e lombarde per assumere immediatamente gli infermieri che completeranno il master, per destinarli a questo nuovo ruolo altamente specializzato. Sono previste borse di studio per incentivare gli studenti più meritevoli e modalità per permettere la frequenza ad infermieri che già lavorano e che desiderano conseguire una ulteriore specializzazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500