cerca

Il ringraziamento

Vercelli: in pensione il commissario Aniello Russo

Una targa ricordo dalla Questura dopo oltre 36 anni di servizio

Commissario Aniello Russo

La consegna della targa al commissario Russo

Va in pensione il commissario Aniello Russo.

Nella mattinata di ieri, giovedì 27 gennaio, il questore di Vercelli Maurizio Di Domenico e tutti i funzionari hanno salutato il commissario Aniello Russo il quale, a partire dal 1° febbraio, andrà in pensione dopo oltre 36 anni di servizio. "Il commissario Russo, che si è sempre distinto per serietà, dedizione ed impegno nell’espletamento dell’attività di istituto, ha dato in questi anni un notevole apporto per il raggiungimento degli obiettivi dell’Istituzione, contribuendo alla crescita organizzativa ed operativa della Questura di Vercelli", viene spiegato.

La sua esperienza nella polizia ha riguardato diversi settori, sia logistici che operativi. Arruolatosi nel 1985, dopo aver prestato servizio al V Reparto Mobile di Torino e aver frequentato il corso alla Scuola Allievi agenti di Trieste, è stato assegnato a Vercelli nel dicembre 1987, dove, attualmente, ricopriva l’incarico di dirigente dell’Ufficio tecnico logistico. Nel corso degli anni ha prestato servizio all’Ufficio di Gabinetto – Servizi interni di vigilanza, il Gabinetto provinciale di polizia scientifica, la Squadra mobile e la Divisione polizia anticrimine, ottenendo numerosi premi e parole di lode per importanti operazioni di polizia giudiziaria. Al termine del breve saluto, a causa della situazione pandemica in atto, il questore ha consegnato al commissario Russo una targa ricordo per l’importante traguardo raggiunto ed a ringraziamento per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata nel corso degli anni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500