cerca

vercelli

Riaperto l'hub vaccinale di Santa Chiara

Omicron, Milano: "Primi casi nel vercellese"

hub vaccinale santa chiara

Riaperto l’hub vaccinale di Santa Chiara a Vercelli: questa mattina, mercoledì 5 gennaio, è stato inaugurato alla presenza delle autorità.
Il centro, allestito nei locali messi a disposizione dal Comune, fin da subito è in grado di somministrare circa 250 dosi al giorno, ma poi verranno incrementate: l’obiettivo dell’Asl, infatti, è quello di raggiungere le oltre 1900 dosi giornaliere tra tutti i centri vaccinali attivi.
“Oggi – ha detto il direttore generale dell’Asl Eva Colombo – si apre il sesto hub per cercare di abbattere le liste dell’attività vaccinale. Questo ci consentirà di andare incontro alle esigenze di molti considerando che dal 1°febbraio la durata del Green pass passerà da 9 mesi a 6”.
“Ci si è resi subito disponibili – ha affermato il sindaco di Vercelli Andrea Corsaro – perché c’è la ferma volontà di vincere questa malattia. Santa Chiara, inoltre, si trova nel cuore della città e consente di essere facilmente raggiunto”. 


Intanto si sono verificati i primi casi di variante Omicron nel vercellese: "L'ultima rilevazione è stata fatta a Candiolo - ha detto il direttore sanitario Fulvia Milano - abbiamo mandato a sequenziare i ceppi e abbiamo già avuto i primi tre positivi. Ci attendiamo una crescita simile alle altre zone". Ad oggi, i posti letto totali Covid occupati sono il 45%: risultano una trentina tra Vercelli e Borgosesia su 64 posti disponibili.
Questa mattina erano presenti gli assessori Gian Carlo Locarni ed Ombretta Olivetti.
Un ringraziamento particolare è stato rivolto al personale sanitario, alla Protezione civile e alla Croce rossa.

Articolo completo su "La Sesia" in edicola da venerdì 7 gennaio

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500