cerca

Scultura del 900 a Vercelli

Inaugurata la mostra su Francesco Messina: "Arca riprende a navigare"

Alla cerimonia anche Mario Turetta in rappresentanza del Mibact

Arca Messina

Il taglio del nastro per la mostra "Francesco Messina - I prodigi della bellezza"

Vercelli: "Arca riprende a navigare". Con queste parole il sindaco Andrea Corsaro ha dato il via nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 18 dicembre, all'inaugurazione della mostra "Francesca Messina - I prodigi delle bellezza".  L'esposizione di sculture condivisa da Comune e Arcidiocesi è stata curata da Marta Concina, storica dell’arte, dell’architetto Daniele De Luca, direttore dell’Ufficio Beni culturali della Diocesi di Vercelli e Sandro Parmiggiani, critico d’arte. Tre le sedi espositive per la retrospettiva realizzata con la collaborazione della Fondazione Messina e di Nicola Loi Studio Copernico di Milano.: Arca, appunto, nell'0ex chiesa di San Marco, il Palazzo Arcivescovile e l’ex chiesa di San Vittore. Le 120 opere dell’artista, nato il 15 dicembre del 1900 e considerato dalla critica, insieme a Giacomo Manzù, Arturo Martini e Marino Marini, uno dei più grandi scultori figurativi del Novecento, rimarranno a Vercelli fino al 27 febbraio.

Al taglio del nastro ha presenziato anche Mario Turetta, al vertice della Direzione generale Educazione, Ricerca e Istituti culturali del Mibact. Turetta ha sottolineato: "Sarei dovuto essere a Firenze a un convegno, ma ho preferito essere qui con voi". 

A corollario della cerimonia uno spettacolo di musica e danza sui trampoli e non, accompagnato dalle suggestioni delle luci. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500