cerca

Consiglio regionale e Università del Piemonte Orientale

Sovraindebitamento e usura: la prevenzione parte delle scuole

Il progetto è dedicato agli studenti di Giurisprudenza

Usura

Università del Piemonte Orientale: 40 studenti iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza hanno aderito al progetto formativo Sovraindebitamento e contrasto all’usura: un ponte tra Università e Scuole Superiori, una iniziativa finanziata dal Consiglio Regionale del Piemonte – Osservatorio sui fenomeni di usura estorsione e sovraindebitamento in collaborazione con Upo.

Il progetto, volto a contrastare l’incremento delle situazioni di sovraindebitamento in cui versano molte famiglie italiane, nasce con lo scopo di diffondere una chiara e corretta conoscenza di queste problematiche nelle nuove generazioni. Grazie al loro coinvolgimento si mira a una più ampia risonanza, seppur indiretta, nei confronti delle famiglie dei beneficiari diretti, sia per svolgere un’azione preventiva verso le situazioni di sovraindebitamento, sia per accrescere la consapevolezza degli strumenti normativi che i cittadini hanno a disposizione per risolvere tali situazioni. Gli studenti Upo coinvolti, iscritti sia nel polo formativo di Alessandria sia in quello di Novara, riceveranno dodici ore di formazione, interamente online. Le competenze e le nozioni che acquisiranno durante questo percorso didattico, coordinato dalla professoressa Bianca Gardella Tedeschi - docente di Diritto privato comparato al Dipartimento di Studi per l’economia e l’impresa - e dagli avvocati Chiara Cracolici e Alessandro Curletti, verranno poi trasferite, in modalità peer to peer (tra pari), agli studenti di due scuole superiori novaresi che hanno aderito al progetto, l’Istituto Tecnico Industriale “Fauser” e l’Istituto Tecnico Economico “Mossotti”. Al progetto collaborano anche i professori Alessandra Faraudello e Carmen Aina (Disei), e Gianluca Ruggiero (Digspes).

Il progetto prevede anche percorsi formativi (lezioni online, role playing e simulazioni processuali) di natura teorica metodologica e pratico-operativa che permettano di diffondere una maggiore cultura e consapevolezza del concetto di legalità e sulle tematiche di gioco d’azzardo, usura ed estorsione. I risultati del progetto “Sovraindebitamento e usura: un ponte tra università e scuole superiori” verranno presentati durante un convegno online che si terrà il lunedì 13 dicembre 2021 dalle 14 alle 16 dal titolo La gestione del sovraindembitamento dei consumatori nella strategia contro l’usura.

In apertura sono previsti saluti istituzionali del direttore del Digspes, professoressa Serena Quatroccolo, del direttore del Disei, professor Massimo Cavino, e dei consiglieri delegati all’Osservatorio Usura e Sovraindebitamento del Consiglio Regionale del Piemonte Gianluca Gavazza e Giorgio Bertola. La professoressa Bianca Gardella Tedeschi (Upo) introdurrà i lavori che saranno presieduti dall’avvocato Alessandro Curletti, del Laboratorio sul sovraindebitamento del consumatore (Upo), mentre il Keynote
speech sarà affidato al professor Maurizio Irrera del Centro anti crisi (Università di Torino), e si concentrerà su La crisi di impresa e il sovraindebitamento. Interverranno poi Luciana Malatesta (Consigliere delegato Fondazione La Scialuppa) e Roberto Mollo (Diacono, Presidente Fondazione San Matteo) su Il ruolo delle associazioni del territorio nel contrasto all’usura e infine sarà la volta della professoressa Alessandra Faraudello (Upo) che parlerà di Gioco e sovraindebitamento. Le conclusioni del convegno verranno curate dall'avvocato Chiara Cracolici del Laboratorio sul sovraindebitamento del consumatore (Upo).

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500