cerca

Bivio Sesia - ex chiesa di Sant'Elena

Il 30 ottobre torna il Mercatino dell'usato in favore delle missioni

"Continua la nostra avventura di carità"

Mercaritàtino a Bivio Sesia

L'allestimento del Mercaritàtino all'interno dell'ex chiesa di Sant'Elena a Bivio Sesia

Bivio Sesia, ex chiesa di Sant'Elena: dopo la pausa nei mesi estivi, i ragazzi degli oratori del centro città riaprono il all’ex chiesa Mercaritàtino ovvero il mercatino dell’usato in favore delle missioni dell’America Latina. L'appuntamento è per sabato 30 ottobre dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17,30.

Per l’accesso si dovranno rispettare le misure anti Covid. Oggettistica e arredamenti in disuso ma ancora in buono stato, possono essere infatti scelti a fronte di un’offerta, un prezzo spesso simbolico, che concorrerà all’invio di container di viveri per le popolazioni che vivono in condizioni di estrema povertà.

"Quando ci chiamano per svuotare alloggi, ci capita di raccogliere materiale ancora in buono stato, che può essere rivendibile, mentre quello che non lo è finisce in discarica - spiega Thomas Iannone, a nome del gruppo che raccoglie ragazzi degli oratori di San Giuseppe al Cervetto, Sant’Agnese, delle Maddalene e di Asigliano - Molti nostri amici sono missionari in Bolivia e Perù, dove, come loro stessi testimoniano c’è davvero molta povertà, l’iniziativa è quindi organizzata con lo scopo di raccogliere fondi per sostenerli. Le cifre richieste sono davvero modiche".

Con il tempo l’iniziativa del mercatino della carità si è ingrandita, la gente che contribuisce è molta, ma così facendo ci vengono chiesti degli sforzi in più. "Siamo tutti giovani con il sogno di fare la carità. Purtroppo però ci siamo resi conto, in questi ultimi mesi in cui l’attività è rimasta ferma per via delle disposizioni anti Covid, con il conseguente stop nel ricambio di oggetti, come sia difficile trovare uno spazio di appoggio, che abbia funzione di magazzino". Da questa necessità, l’appello: "Se qualcuno ha la possibilità di metterci a disposizione uno spazio, in cui immagazzinare ordinatamente ciò che materialmente e momentaneamente non può essere esposto al mercatino, sarebbe davvero un grande aiuto - afferma Iannone -. Chiediamo ovviamente uno spazio inutilizzato, che potremmo anche sistemare. Lo faremmo con entusiasmo, qualora non fosse in buone condizioni: ci aiuterebbe a continuare la nostra piccola avventura di carità".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500