" />

cerca

Lutto

Addio a Gino Strada, il fondatore di Emergency

Era stato a Vercelli nel 2019 per i 25 anni dell'associazione

Gino Strada

Gino Strada, fondatore di Emergency

Addio a Gino Strada, fondatore di Emergency.  E morto oggi, venerdì 13 agosto: aveva 73 anni e soffriva di problemi di cuore. Emergency, un’associazione indipendente e neutrale, è nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.

"I diritti degli uomini devono essere di tutti gli uomini, proprio di tutti, sennò chiamateli privilegi" diceva Strada, che non si definiva pacifista, ma affermava: "Io sono contro la guerra. Se uno di noi, uno qualsiasi di noi esseri umani, sta in questo momento soffrendo come un cane, è malato o ha fame, è cosa che ci riguarda tutti. Ci deve riguardare tutti, perché ignorare la sofferenza di un uomo è sempre un atto di violenza, e tra i più vigliacchi."

Il chirurgo, nato a Sesto San Giovanni, per i 25 anni di Emergency era stato ospite a Vercelli, al Teatro Civico, il 4 ottobre 2019 . Per l'occasione, in un'intervista esclusiva, concessa a La Sesia, aveva toccato i principali temi di attualità. "Qual è stato il momento più duro? Dal 1994  fino a oggi ma non ho mai pensato di mollare - aveva raccontato Strada - La guerra è uno strumento da sempre a disposizione dei ricchi e dei potenti per mandarci a morire i figli dei poveri. I ricchi e i potenti sono duri da convincere. Non hanno scrupoli morali. Non hanno rispetto della legge perché, non va dimenticato, la guerra è stata abolita formalmente nel 1929. E l'Italia firmò quell'accordo".  

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500