cerca

Vercelli - Ordine dei medici

Borse di studio in ricordo Barillà, Bellan e Canavero

"Colleghi morti svolgendo la loro missione: vogliamo ricordarli"

Giovanni Scarrone, Germano Giordano e Sergiò Macciò

Da sinistra: Giovanni Scarrone, Germano Giordano e Sergiò Macciò

“Vogliamo ricordare i colleghi che ci hanno lasciato tenendo fede alla loro missione di medico, ma anche garantire una futura memoria di quello che è stata ed è la pandemia e pensare, per le nuove generazioni": così il presidente dell’Ordine provinciale dei Medici di Vercelli Germano Giordano illustra alcune delle finalità delle tre borse di studio istituite in ricordo dei dottori vercellesi, morti durante la pandemia di Covid, Franco Barillà, Luciano Bellan e Giovanni Canavero.

Approfondimento sul numero de La Sesia in edicola venerdì 9 luglio

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500