cerca

Terzjus

Al Senato convegno sul terzo settore con ospiti vercellesi

Presentato il report 2021 dell'associazione presieduta da Luigi Bobba

Luigi Bobba

Luigi Bobba

Oggi, mercoledì 30 giugno, in Senato si parla di Terzo settore con il contributo di alcuni vercellesi.

Dalle 11 nella sala capitolare di Palazzo Madama si tiene un convegno per presentare il report 2021 di Terzjus. "Si tratta della fotografia, o meglio della sequenza di scatti, che questa associazione ha realizzato sui passi compiuti e sui risultati ottenuti a cinque anni dall'approvazione della legge delega sul Terzo settore" spiega Luigi Bobba, presidente di Terzjus.
Il report intitolato “riforma in movimento” è stato consegnato al Presidente della Repubblica. Oggi invece ad aprire il convegno saranno i saluti di Anna Rossomando, vicepresidente del Senato, e di Nicolas Schmit, Commissario europeo per l'occupazione, gli affari sociali e l'integrazione. “L’economia sociale può svolgere un ruolo chiave nello sforzo della ricostruzione delle nostre economie e società post pandemia che ci trova tutti impegnati a livello nazionale e europeo – afferma il Commissario Schmit – Dunque il rapporto di Terzjus è particolarmente pertinente perché coglie le attuali sfide delle organizzazioni dell'economia sociale”. Tra i partecipanti all'incontro, che dialogheranno sul “Terzo settore che verrà” compaiono anche il ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando e, in collegamento, il presidente dell’Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Giovanni Quaglia, insieme al presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Vercelli, Aldo Casalini.

Il report è stato pubblicato in occasione del primo compleanno di Terzjus, che opera appunto come osservatorio di diritto del terzo settore, della filantropia e dell’impresa sociale. Il documento “rappresenta sia un mezzo per analizzare, anche in chiave propositiva, l’evoluzione della legislazione sia un 'manuale d’istruzioni' per informare, guidare e supportare tutte le organizzazioni a navigare il nuovo diritto del terzo settore” affermano da Terzjus. L'ispirazione, rivendicano ancora, è partita dal basso, cioè dalle sollecitazioni dei soci che hanno dato vita a Terzjus, dalle difficoltà che operatori e dirigenti del terzo settore affrontano quotidianamente. Con loro ha fatto squadra “il Comitato scientifico guidato da Antonio Fici e una rete di accademici e professionisti per monitorare l'attuazione della riforma più importante del terzo settore e formulare proposte e suggerimenti” proseguono dall'associazione. Il rapporto contiene inoltre un sondaggio digitale attuato in sinergia con il portale Italia non profit. “La realizzazione si deve al supporto di Fondazione Cariplo, Fondazione Unipolis e dell'Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte, con il contributo di Cattolica Assicurazioni per la pubblicazione a cura dell'Editoriale Scientifica di Napoli” proseguono dall'osservatorio. 

"Siamo orgogliosi di celebrare questo compleanno così importante - afferma Luigi Bobba, che di recente è stato nominato membro del Comitato nazionale del terzo settore - Siamo orgogliosi perché diamo vita al primo Terzjus report, ma soprattutto perché abbiamo avuto la possibilità di consegnarlo al Presidente della Repubblica, condividendo con lui le sfide che dal nostro osservatorio abbiamo colto e provato ad affrontare. Un segnale, quello del Presidente Sergio Mattarella, di costante attenzione al riconoscimento e alla promozione del terzo settore, oggi più che mai “struttura portante” dell’intero Paese". Il convegno di oggi potrà essere scaricato gratuitamente dal sito www.terzjus.it .

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500