cerca

Anpi Vercelli

La sede intitolata ad Anna Marengo, ginecologa e partigiana

Taglio del nastro domenica 6 giugno al chiostro di S. Pietro Martire

Anna Marengo

Anna Marengo

La sede cittadina dell'Anpi, al chiostro dell’ex chiesa di San Pietro Martire intitolata ad Anna Marengo, la partigiana Fiamma. Ad annunciarlo il Comitato provinciale e la sezione locale. La cerimonia si svolgerà domenica 6 giugno alle 17.

Chi era Anna Marengo? Medico, ginecologa all’ospedale di Vercelli è stata attiva nella Resistenza con Pietro Camana, 'Primula'. Marengo, come ricorda Elisabetta Dellavalle, presidente dell'Anpi cittadino, è stata anche assessore alla Sanità del Comune di Vercelli con il sindaco Francesco Ansaldi nel 1946. "La conferenza inaugurale - spiega Dellavalle - sarà tenuta da Monica Schettino, docente, ricercatrice dell’Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese ed in Valsesia, ed autrice per Anpi provinciale di Vercelli della biografia di Anna Marengo ‘Una storia non ancora finita’. Sono previsti inoltre gli interventi musicali di Mauro Manicardi e Gigi Biolcati e quello teatrale di Anna Jacassi".

Il programma della cerimonia prevede nello specifico dalle 16,30 alle 17 l'ingresso invitati ed iscritti con prenotazione. Alle 17
Anna Jacassi di Tam Tam Teatro leggerà ‘Cichin’ testo tratto da ‘La storia non è ancora finita’ di Anna Marengo, opera vincitrice del Premio letterario Prato nel 1952. Alle 17,30 taglio del nastro ed intitolazione sede Anpi della sezione locale alla partigiana Fiamma. A seguire brevi interventi dei presidenti dell'Anpi regionale, di quello provinciale e cittadino.

Dalle 18 Monica Schettino, docente, ricercatrice dell’Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese ed in Valsesia e di Anpi Provinciale di Vercelli, curatrice di "Una storia non ancora finita" presenterà "Una storia con la ‘a’ ", biografia di Anna Marengo con accompagnamento musicale di Mauro Manicardi, organettista del progetto ‘Liberi suonatori della Val di Magra’.

Intervento musicale di Gigi Biolcati, percussionista del progetto ‘a Sud di Bella Ciao’. Durante l’evento, nell’adiacente Sala delle Unghie (capienza massima 12 persone a sedere) verrà proiettato ‘in loop’ il documentario ‘Fiamma e Janos’ – regia di Tiziano Gamboni – TSI 2001, per gentile concessione dell’Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese ed in Valsesia. Seguirà semplice aperitivo partigiano con i prodotti della cooperativa sociale Il Mattarello, ed i vini di Franco Patriarca, viticoltore e presidente Anpi Gattinara.

L’area preposta sarà aperta al pubblico dalle 16,30 per consentire gli adempimenti di legge previsti per le misure anti contagio da Covid-19. L’evento si svolgerà all’aperto e dovranno essere evitati eventuali assembramenti: gradita la prenotazione da comunicare alla presidente dell'Anpi di Vercelli, Elisabetta Dellavalle.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500