" />

cerca

Giro d'Italia

Quel traguardo volante posto in via Viviani

Anche la Valsesia sarà protagonista della "corsa rosa"

Giro d'Italia 2021

Il traguardo volante in via Viviani a Vercelli (fotoservizio di Giorgio Morera)

Vercelli e alcuni Comuni limitrofi quali Trino, Desana, Tricerro, Borgo Vercelli, hanno accolto il Giro d’Italia con la seconda tappa, la Stupinigi-Novara di 179 chilometri. Una classica tappa di pianura, che si è snodata da Nichelino (Stupinigi), città “satellite” di Torino per arrivare a Novara, con traguardo di fronte allo stadio “Piola” e palazzetto “Dal Lago” nell’ampiezza stradale di quel viale Kennedy ben noto alle tifoserie vercellesi per rivalità e campanilismi, con calcio e hockey su pista fonte di epici eventi sportivi nel corso degli anni.

La tappa di esordio, la cronometro di Torino, ha incoronato come prima maglia rosa Filippo Ganna, il campione iridato piemontese. Non poteva esserci tappa migliore, quella appunto transitata in città, a far riaccendere l’entusiasmo della Vercelli sportiva e appassionata delle due ruote. Così, il diligente e distanziato pubblico accorso ai bordi delle strade ha visto sprintare la maglia rosa sugli avversari al traguardo volante posto in via Viviani con la grande speranza che la sua cavalcata possa assumere, tappa dopo tappa, il ruolo di favorito al successo finale.

La diciannovesima tappa  Abbiategrasso-Alpe di Mera di venerdì 28 maggio tornerà nel territorio valsesiano con passaggi sul Mottarone, il Passo della Colma, dalla pianura al lago, alla montagna, e potrebbe rivelarsi una tappa decisiva anche per le sorti del Giro.

Sono 23 le squadre a darsi battaglia in questa edizione numero 104 del Giro d’Italia. Le compagini italiane in gara sono tre: l’Androni Giocattoli Sidermec, la Bardiani Csf Faizanè e la Eolo Kometa Cycling Team. Il resto delle nazioni rappresentate sono Francia, Belgio, Kazastan, Stati Uniti, Bahrain, Emirati Arabi, Germania, Israele, Olanda, Sud Africa, Australia, Spagna e Regno Unito.

Un cenno storico sul Giro: la prima "corsa rosa" risale al 1909, con partenza il 13 maggio da Milano e arrivo sempre a Milano dopo 8 tappe per complessivi 2.448 chilometri, fu Luigi Ganna a ottenere il primo storico successo come vincitore della manifestazione.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500