cerca

Ospedale Sant'Andrea

Asl Vercelli: "Dedalo vola" coniugherà cultura e salute

Il progetto è stato finanziato con 110 mila euro

Logo Dedalo

“Dedalo”, il progetto di promozione della salute messo in campo dal 2018 da Asl, Comune di Vercelli e Università del Piemonte orientale, raddoppia e si arricchisce con “Dedalo Vola”.

Il progetto è stato scelto come “programma faro” e finanziato con 110 mila euro dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito di “Well impact”, un percorso di indagine e sperimentazione sul binomio Cultura-Salute. "Entriamo in una nuova fase - spiega Alessandro Coppo (nella foto), psicologo Asl Vc e coordinatore di “Dedalo Vola” - arricchendo il nostro programma con attività che metteranno in stretta connessione cultura, arte e salute. Usufruire di contenuti culturali infatti, come confermato da numerosi studi, può influire positivamente anche sulla salute fisica e mentale e le aspettative di vita delle persone". I principali passaggi per raggiungere gli obiettivi di “Dedalo Vola” sono quattro: attivare una rete di soggetti che contribuiscano alla costruzione di un welfare culturale che generi salute a livello di comunità; offrire, attraverso un’adeguata comunicazione, proposte che generano salute a tutta la popolazione adulta, e in particolare ai cittadini tradizionalmente meno coinvolti in queste attività; trasformare l’ospedale in un ambiente che dialoga con la cultura e che propone l’arte e la cultura stessa nei suoi percorsi di prevenzione e di cura; valutare gli effetti sul benessere e sulla salute percepita delle attività culturali proposte.

"Formando un tavolo permanente con Comune, Upo e associazioni di settore, l’Asl da settembre 2021 attiverà una campagna di comunicazione specifica - prosegue Coppo - La nostra intenzione è quella di avvicinare alla cultura persone che, per caratteristiche sociali o economiche, non sono state mai coinvolte in questo tipo di attività". Come raggiungere questo traguardo? "Per attrarre l’interesse di questi cittadini utilizzeremo il settore Politiche sociali del Comune, le associazioni e gli operatori sanitari - sottolinea il coordinatore - implementando le proposte culturali con esperienze museali e di lettura, esperienze attive di teatro e di musica, trasformazione degli spazi di cura". Proprio quest’ultimo punto prevede un intervento di modifica sugli spazi interni all’ospedale Sant’Andrea, a partire dall’atrio e dagli ingressi: "Verranno caratterizzati da elementi che rimandino al legame tra cultura e salute - fa sapere Coppo - Per ora stiamo valutando le varie opzioni, ad esempio collocare nell’atrio del Sant’Andrea una mostra o una performance artistica, evidenziando la 'permeabilità' tra spazio ospedaliero e spazio culturale". Il tutto si completerà nell’estate 2022: le attività verranno monitorate da Upo e dal gruppo di ricerca Asvapp, che studieranno le conseguenze dell’impatto culturale sui soggetti coinvolti nel progetto.

"I cittadini saranno intervistati, compileranno questionari sia a breve termine sia a distanza di mesi sugli effetti positivi sul benessere percepito. Il tutto verrà confrontato con un gruppo esterno a Vercelli, per avere un punto di confronto". Per permettere a tutti di fruire delle iniziative, saranno messe in campo tariffe ridotte e agevolazioni per il pubblico di Dedalo, grazie proprio al settore Politiche sociali del Comune: "I fondi ci permetteranno di costruire un’efficace campagna di comunicazione e la successiva valutazione, non di garantire la gratuità dei servizi, alcuni dei quali continueranno ad essere a pagamento - evidenzia il coordinatore del progetto - Il nostro interesse è quello di far diventare “Dedalo Vola” sostenibile e far aumentare il pubblico a cui è rivolto. L’aiuto del Comune servirà a venire incontro ai meno abbienti, a chi vorrebbe partecipare ma magari non può permettersi il costo di un biglietto di ingresso in un museo o in una mostra. Come Asl siamo soddisfatti di questa opportunità e felici che sia stata finanziata dalla Compagnia di San Paolo. E’ un risultato è stato ottenuto grazie alla perfetta sinergia tra soggetti ed enti vercellesi".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500