cerca

L'appello di Osver

Emporio solidale a rischio chiusura se i volontari non saranno vaccinati

'E' una questione di sicurezza, svolgono attività sociali'

Emporio della solidarietà

Vercelli: l'Emporio della solidarietà a rischio chiusura se i volontari che lo gestiscono non saranno vaccinati a breve. L'associazione Osver odv, che si occupa del servizio, comunica infatti di aver chiesto di poter vaccinare all'Asl locale i propri volontari operativi e impegnati nelle tante attività sociali e assistenziali, in particolare presso l’emporio solidale che raccoglie e distribuisce viveri alle persone in difficoltà.

"Si tratta per noi di un aspetto molto importante - sottolinea Mino Vittone, presidente di Osver -. In caso di risposta negativa saremo, infatti, costretti alla chiusura dell'emporio per la sicurezza dei nostri volontari e degli utenti". 

Ma di cosa si occupa l'Emporio della solidarietà? Realizzato 5 anni fa negli spazi dell'ex mattatoio di via Laviny, riqualificati nell'ambito del Pisu, il Piano integrato di sviluppo urbano, il progetto ha rappresentato il superamento della mera distribuzione di viveri alle persone in difficoltà economica. Non più il pacco alimentare già predisposto, con pasta, scatolame e nella migliore delle ipotesi anche olio, ma la possibilità di scegliere cosa serve. Questo per dare un aiuto concreto alle famiglie, senza però privarle della dignità. Promuovendo al tempo stesso la lotta allo spreco. Una sorta di market dove le famiglie a fronte di un punteggio a loro assegnato possono ricevere beni di prima necessità. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500