cerca

Anpi Città di Vercelli

Emergenza Bosnia, la raccolta fondi

Tutela diritti umani e rispetto della dignità: 'La situazione è grave'

Emergenza Bosnia

Emergenza Bosnia: l'Anpi di Vercelli invita a contribuire alla raccolta fondi. "Nel gelo è in corso da tempo una catastrofe umanitaria: sono 3.000 le persone costrette a vivere all'addiaccio, 1.500 provengono dal distrutto campo temporaneo di Lipa: per loro non vi è stata la volontà di trovare una soluzione" spiega Elisabetta Dellavalle, presidente della sezione di Vercelli dell'Associazione nazionale partigiani italiani. 

"La situazione di emergenza, già grave in termini di tutela dei diritti umani e rispetto della dignità personale, durerà mesi - prosegue -. A fronte del continuo peggioramento della situazione, abbiamo deciso di sostenere una raccolta fondi a favore dell'Ong Ipsia Acli, che opera in Bosnia Erzegovina a supporto di queste persone, con distribuzione di beni di prima necessità e interventi logistici emergenziali, in collaborazione con la Croce Rossa locale".

L'invito è dunque quello di visiate il sito dell'Anpi Comitato provinciale di Udine, a cui la sezione di Vercelli fa riferimento per la raccolta fondi. 

Per donare: Iban IT60 P050 1811 2000 0001 6941 767. Causale: Emergenza Bosnia Anpi sezione Città di Vercelli, intestazione conto: Ass. Adl a Zavidovici.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500