cerca

la rubrica

La presentazione di "trasparente come l'acqua"

Obiettivo: fare chiarezza sugli aspetti che gravitano attorno alla risorsa

Trasparente come l'acqua: la presentazione

Un valore inestimabile e fonte di vita: in un’unica parola è l’acqua. Proprio quella che compone il corpo umano al 60%, che ci permette di coltivare i campi, di lavarci e di produrre energia. È infatti vicino ai corsi d’acqua che le prime civiltà hanno iniziato a insediarsi, consapevoli della sua fondamentale importanza.
Una consapevolezza che dovremmo avere anche oggi, motivo per cui abbiamo deciso di scrivere una rubrica denominata “Trasparente come l’acqua” in cui cercheremo di fare chiarezza su tutti gli aspetti che gravitano attorno a questa importante risorsa. Partiremo così dal tema dell’emergenza climatica che ormai da anni interessa tutto il mondo:  secondo l’ultimo report Ipcc (Intergovernmental Panel on Climate Change),  in Europa, raggiungendo un riscaldamento di 3 gradi sopra i livelli preindustriali, si stima che 170 milioni di persone saranno colpite da siccità estrema.

Il problema della carenza di acqua, in realtà, è già comparso anche in Piemonte, colpito nei mesi invernali e primaverili dalla siccità e a oggi, anche se qualche giorno è piovuto, il gap non sembrerebbe essere stato colmato. Diventa allora necessario capire come trattenere e risparmiare l’acqua che abbiamo a disposizione, entrando nel merito della ‘water economy’ ed è così che arriveremo a parlare di dighe ed invasi. Non solo. Fondamentale sarà fare il punto sulla situazione locale e affrontare il problema della dispersione idrica degli acquedotti. Poi dopo aver descritto la situazione oggettiva attuale sarà importante capire come si possono affrontare i problemi e sapere che cosa hanno in agenda la politica e gli enti preposti a livello territoriale, soprattutto ora che sono in arrivo i fondi del Pnrr. Ma diventerà anche fondamentale trattare il tema della gestione dell’acqua sul nostro territorio ponendosi alcune domande: Il servizio o soltanto l’acqua, quale dei due è un bene comune? Inoltre, la nozione di bene comune fa riferimento all’uso che se ne fa? Dopo aver fatto un excursus su questi temi sarà importante distinguere la gestione dell’acqua pubblica da quella privata addentrandoci nella decisione che si dovrà prendere in merito.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500