" />

cerca

Sulla mia strada

"Il vivere semplice spalanca delle possibilità inimmaginabili"

Monsignor Sergio Salvini commenta il Vangelo di domenica 10 ottobre

cammello cruna

Si legge nel Vangelo di Marco: "Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?".

Una cosa sola ti manca: và, vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!
Tutti vogliamo essere felici. Tutti vogliamo vivere per sempre. Tutti vogliamo essere amati e amare.
Gesù ci dice che se vogliamo essere felici ora e sempre, che se vogliamo avere la vita eterna è necessario rinunciare a tutto quello che ci può separare da Dio, specialmente i beni di questo mondo.
Gesù esige il riconoscimento di Dio come Valore e Bene assoluto, dinanzi al quale tutto il resto è relativo e dunque se ne può prescindere. Ecco la prima grande scelta da fare: dare a Dio il primato che gli corrisponde e vivere per fare solo la Sua volontà.
Questo non diventa facile da capire e vivere, soprattutto perché viviamo in un mondo e in una società dove l'economia è diventata il valore assoluto e il denaro, un autentico idolo.

Dilaga sempre più la convinzione che i ricchi sono felici e i poveri sono disgraziati. Proprio per questo il Vangelo ci invita a chiedere il dono della Sapienza, che ci rivela il vero senso delle cose e ci insegna dove si trova la "vera" ricchezza, che non è certamente nell'oro, nell'argento, o nei conti in banca, ma nell'amare gli altri e condividere quanto siamo ed abbiamo.
Seguire Cristo non è un discorso di sacrifici, ma di moltiplicazione: lasciare tutto ma per avere tutto. Il Vangelo chiede la rinuncia, ma solo di ciò che è zavorra che impedisce il volo.
La scoperta è che il vivere semplice e sobrio spalanca possibilità inimmaginabili.
Dio è gioia, libertà e pienezza, il Regno verrà con il fiorire della vita in tutte le sue forme.

Ognuno di noi possa dire:
«con gli occhi nel sole
a ogni alba io so
che rinunciare per te
è uguale a fiorire».

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500