" />

cerca

Sulla mia strada

Lo sguardo di Gesù va a cogliere gli smarrimenti, la fatica dei suoi

Monsignor Sergio Salvini commenta il Vangelo di domenica 18 luglio

Gesù e gli apostoli

Si legge nel Vangelo di Marco: "Erano come pecore che non hanno pastore".

Da sempre Gesù mostra tenerezza come di madre nei confronti dei suoi discepoli: Andiamo via, e riposatevi un po'. Lo sguardo di Gesù va a cogliere la stanchezza, gli smarrimenti, la fatica dei suoi.
Per lui prima di tutto viene la persona; non i risultati ottenuti ma l'armonia, la salute profonda del cuore. Sceso dalla barca e vedere tanta gente, il suo primo sguardo si posa, come sempre sulla povertà degli uomini, sul loro bisogno e non sulle loro azioni o sul loro peccato. Ciò che interessa al Signore è ciò che sei: non chiede ai dodici di andare a pregare, di preparare nuovi programmi, ma di prendersi un po' di tempo tutto per loro, del tempo per vivere.
È un gesto d'amore di uno che vuole loro bene e desidera la felicità altrui. Scrive Sant'Ambrogio di Milano: «se vuoi fare bene tutte le tue cose, ogni tanto smetti di farle», cioè riposati.
Un sano atto di umiltà, nella consapevolezza che non siamo noi a salvare il mondo, che le nostre vite sono delicate e fragili, è rendersi conto che per tutti le energie sono limitate.
Gesù ci insegna una strategia:
• Fare le cose come se tutto dipendesse da noi, con impegno e dedizione; e poi farle come se tutto dipendesse da Dio, con leggerezza e fiducia.
• Fare tutto ciò che sta in te, e poi lasciar fare tutto a Dio.
E’ l’ora ed il tempo di stare con Gesù, per imparare da lui il cuore di Dio. Poi da ritornare in mezzo agli altri, portando con sé un santuario di bellezza che solo Dio può accendere.
E’ l’ora ed il tempo di guardare l’agire di Gesù: guardare, prima ancora di come parlare; guardare per possedere uno sguardo che abbia commozione e tenerezza, così che le parole e i gesti che seguiranno siano autentici. Se ancora c'è chi si commuove per l'ultimo uomo, questo uomo avrà un futuro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500