cerca

Gare di atletica “High Speed League”

Al Forte di Bard il salto in lungo da fermo

Specialità olimpica nell'oblio per un secolo: evento il 13 settembre

Forte di Bard

Un Salto nel Forte” nella serata di martedì 13 settembre, con l’iconica cornice del Forte di Bard che domina l’imbocco della Val d’Aosta, si terrà un evento più unico che raro che unirà il mondo dello spettacolo e quello dello sport.

Nella Piazza d’Armi del Forte che è stato anche lo scenario gotico del film Avengers: Age of Ultron, si terrà la finalissima del circuito di gare di atletica “High Speed League”, con una specialità olimpica rivitalizzata dopo oltre un secolo di oblio: il salto in lungo da fermo.

Grazie alla collaborazione tra il blog specializzato Queenatletica e alla società di eventi Manzana, nel corso degli ultimi due anni è stato costruito un vero e proprio circuito di manifestazioni tra Nord Italia e Svizzera al fine di consentire agli sprinter e ai saltatori in estensione dell’atletica di trovare le condizioni migliori per performare in un panorama che in altre occasioni spesso
dimentica il fattore “atleta” e il suo divertimento: ecco così che sono state individuate le sedi di Donnas (famosa per il vento favorevole), Berceto (a 800 metri d’altitudine sulle colline parmensi), Mendrisio in Canton Ticino (con una pista favolistica per le sfide one vs one) fino alle condizioni super dei 2000 metri del Colle del Sestriere con due rettilinei cronometrati per sfruttare
l’andamento del vento. E tantissime sono state le prestazioni di elevato livello internazionale.

Collante di tutte le manifestazioni è stato il salto in lungo da fermo, una specialità disputata ai Giochi olimpici fino al 1912 e diventata famosa per le gesta dell'uomo rana, al secolo Ray Ewry (10 ori olimpici, due dei quali nell’edizione intermedia), un personaggio tra il mitologico e il soprannaturale che è rimasto l’atleta più vincente della storia dei Giochi fino alle gesta del nuotatore Michael Phelps nel 2008.

La curiosità? Da piccolo era affetto da una grave forma di poliomielite che si “guarì” con una tale mole di esercizi da lui stesso inventati, tanto da diventare un atleta con una forza esplosiva formidabile, così da dominare tutte le gare e diventare, appunto, l’uomo rana.

Al Forte di Bard il 13 settembre con inizio alle 21, si cercheranno quindi gli emuli di Ewry: per farlo, sono stati invitati tutti i migliori interpreti che si sono esibiti durante le tappe della High Speed League, oltre ad altri specialisti.

La specialità ha peraltro avuto il suo campionato italiano almeno sino al 1929 e, per l’occasione della sua reintroduzione negli eventi High Speed, è stata riesumata la graduatoria dei migliori di sempre grazie all’associazione di statistici ASAI. Il record italiano (che risaliva ad oltre un secolo fa, ottenuto da un calciatore della Lazio che praticava anche atletica, Oreste Zaccagna) è poi caduto diverse volte durante il circuito sino ad issarsi al 3.37 mt messo a referto da Emanuele Brunello, atleta vicentino proveniente dal funambolico Parkour.

Nella Piazza d’Armi del Forte, si riuniranno tutti i migliori interpreti italiani della “nuova” specialità: in palio, non solo il titolo di vincitore della High Speed League della disciplina, ma anche quello virtuale di Campione d’Italia dopo quasi un secolo.

La buca di sabbia “portatile” per il salto in lungo da fermo (una vasca con una piccola piattaforma per “lanciarsi”) verrà assemblata al centro della piazza per dare a tutti modo di assistere alle prestazioni degli atleti, uomini e donne. Le delicate fasi di trasporto e montaggio saranno curate da fornitori locali e l’intera realizzazione avverrà grazie a CVA Energie che per il secondo anno è sponsor del circuito e i cui preziosi gadget green sono stati il premio per tutti gli atleti che hanno realizzato, in una delle tappe, il loro personal best.

Al Forte sarà allestito il corner CVA Energie con la distribuzione di gadget in omaggio. Prima del clou della serata, sarà dato modo anche a chiunque lo desiderasse, di cimentarsi a sua volta nel salto in lungo. Durante l’evento sarà presente Deejay Felix ad impreziosire l’intrattenimento; verranno premiati anche tutti i migliori atleti che si sono distinti nelle diverse discipline del circuito, e, non ultimo, l’atleta che a prescindere dal suo piazzamento, più si è migliorato tra la prima e l’ultima tappa. Tra gli invitati anche diversi personaggi dell’atletica locale e nazionale. Il Forte di Bard effettuerà quindi un’apertura serale straordinaria e metterà a disposizione il fascino della sua architettura, palco, luci e il servizio di caffetteria per quello che sarà un evento gratuito con accesso libero per celebrare lo sport, il divertimento, le performance, la cultura e il territorio.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500