cerca

Ciclismo

Velo Club: vittoria a Prato Sesia

I fratelli Cavallaro impegnati nella Granfondo Milano-Sanremo

Velo Club: vittoria a Prato Sesia

Il Velo Club Vercelli torna ad imporsi nel circuito Alpi Challenge; dopo il 1° posto a Casale e i podi ad Agrate e Suno la squadra vercellese nella quarta tappa del circuito valido come SuperPrestige Tricolore si aggiudica la classifica a squadre (con 20 iscritti) del Trofeo La Resga, organizzato dalla società Ucd Pratese, e torna così in testa nella classifica generale delle società.

Il tratto agonistico sulla salita di 4 km da Balmuccia a Rossa, in Valsessera, con pendenze costantemente in doppia cifra e con punte del 18%, ha messo in seria difficoltà tutti i partecipanti e ha visto protagonisti gli scalatori del Velo con eccellenti prestazioni individuali: Gabriele Schianta, tornato alle corse nel 2022  trascina i compagni vincendo nella propria categoria veterani 2 (18° assoluto), Franco Zacchi conferma l’ottimo stato di forma con un altro podio, 3° posto nei supergentleman 2,  4° nei veterani 1 e 17° assoluto Francesco Tambone, Mattia Sanzone tra i debuttanti ha sfiorato la zona premiazioni con un 6° posto, Alberto Levantesi anche per lui 6° posto tra i gentleman 2; ottime prestazioni anche per Vella, Bordin, Bussa, Vettori, Schiochet, Muraro, Morano, Vitali, Muraro e Tuninetti.

Nelle classifiche generali di categoria emerge il giovane Sanzone, che si porta al 2° posto, Vella e Vitali che risalgono al 5° e 7° tra i senior 2, Tambone all’8° nei V1, Bussa e Schiochet 8° e 13° nei G1, Levantesi 13° tra i G2, Greco e Morano 4° e 11° tra gli SGA, Zacchi e Vettori 6° e 8° nei SGB, e Silvia Coda 3a tra le Donne 3.

Mentre i compagni di squadra si imponevano a Prato Sesia, i fratelli Domenico e Nazzareno Cavallaro erano impegnati nella Granfondo Milano-Sanremo, manifestazione di 300 km organizzata dall’UC Sanremo che ricalca la Classica di inizio stagione.

Una trasferta curata nei minimi dettagli, con la preparazione impostata da mesi insieme ad Andrea Michelone, veterano della corsa a cui ha partecipato più volte, che ha seguito i ragazzi lungo tutto il percorso alla guida del furgone “ammiraglia” fornito dal nuovo sponsor Gruppo Nuova Sa-Car, per dare assistenza, rifornimenti liquidi e soldi, e tanto tifo sulla strada.

Una partecipazione giunta all’arrivo dopo aver affrontato le salite del Passo del Sassello, i 3 capi di Imperia (Cervo, Mele e Berta) e le famosissime Cipressa e Poggio, prima di giungere a Sanremo sul celebre rettilineo di Via Roma, (per anni scenario degli arrivi dei più illustri ciclisti a marzo) dopo 9 ore e 34 minuti, alla media di 31 km/h.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500