cerca

La curiosità

Gatti: la prima tra i “prof” fu contro la Pro

Il difensore ha debuttato ieri sera in Azzurro contro l’Inghilterra

Gatti: la prima tra i “prof” fu contro la Pro

Se non vi è alcun dubbio che uno dei protagonisti assoluti del match di Nations League Inghilterra-Italia terminato 0-0 a Wolverhampton (sabato 11 giugno 2022) sia stato il difensore centrale debuttante in azzurro Federico Gatti, è altrettanto piacevole sottolineare una liaison-snodo-porta girevole, con la Pro Vercelli nella sua giovane carriera. Classe 1998, nato a Rivoli (Torino), “Fede” - come è chiamato dagli amici - compirà 24 anni il prossimo 25 giugno. L’ottimo campionato con la maglia del Frosinone nella appena terminata Serie B 2021-22 sembrava condurlo verso un naturale ritorno alla casa madre del Torino, quando lo scorso gennaio fa Gatti è stato soffiato ai granata dai dirigenti della Juventus, che ora vorrebbero fare di lui il sostitutonaturale di un certo Giorgio Chiellini. Accostandolo, in chiave bianconera, anche ad un altro campione d’Europa (ma di club, Champions League, 1996) come Moreno Torricelli, dato che entrambi hanno avuto nel curriculum anni di lavoro anche come carpentiere: “…Lavoravo 9-10 ore al giorno e la sera mi allenavo prendendo come stipendio una miseria. Mio padre purtroppo, era stato lasciato a casa dal lavoro”, racconta lo stesso Federico. Che è cresciuto nel settore giovanile di Chieri, Torino, Alessandria e Pavarolo (club col quale debutta in Promozione nel 2015), poi Saluzzo (Eccellenza, 2016), Pavarolo, Verbania (anche in D, dove si mette in luce), così nell'agosto del 2020 Gatti viene acquistato dalla Pro Patria per poco meno di 100.000 euro.

I Tigrotti (a cui in anni recenti si è affiancato la denominazione “Aurora”) militano nel girone A della Serie C 2020-21. Lo stesso della Pro Vercelli. Proprio contro la quale, indossando la stupenda casacca a righe biancoblù del glorioso club bustocco, Gatti debutta tra i Professionisti il 4 ottobre 2020, 2° turno di campionato. Lo stadio è il “Carlo Speroni” e sono le ore 17:30. La giornata è piovosa e ventosa, “il terreno di giuoco in buone condizioni”. È un momento particolare perché si tratta della prima partita ufficiale giocata a Busto Arsiziodopo il drammatico stop del febbraio 2020. Anche per questo la partecipazione di pubblico è esigua (352 spettatori). Nelle fila della Pro Vercelli si registra l’esordio del francese Petris e nell’11 bianco gioca Alessio Zerbin, che in Azzurro avrebbe debuttato martedì 7 giugno 2022, con l’Ungheria, proprio con Gatti in panchina accanto a ct Mancini a guardarlo, anelandone un’eguale, sorridente sorte che tarderà poco ad arrivare. Quella domenica del “derby tra le due Pro” la Pro Vercelli gioca con: Saro; Hristov, Masi, De Marino; Bruzzaniti, Nielsen (64' Graziano), Emmanuello, Iezzi (37' pt Petris); Rolando, Comi (64' Romairone), Zerbin. A disp.: Moschin, Rodio, Auriletto, Della Morte, Tintori, Ruggiero, Padovan, Secondo e Carosso. All.: Francesco Modesto. È la stessa squadra che ha appena battuto il Novara. I padroni di casa dalla Aurora Pro Patria scendono invece in campo con: Greco; Federico Gatti, Saporetti, Boffelli; Cottarelli, Colombo, Bertoni, Galli, Pizzul (57′ Nicco); Le Noci, Latte Lath (72′ Kolaj). A disp.: Mangano, Piran, Ferri, Dellavedova e Pisan. L’allenatore è lo spalatino Ivan Javorcic, in quei giorni appiedato dal covid e nel team di Busto mancavano 8 effettivi (in panchina c’è dunque l’ex attaccante della Pro Vercelli Massimo Sala). Per la cronaca, Javorcic dominerà il campionato di C – girone A 2021-22 sulla panchina del SudTirol ed ha appena firmato per allenare il Venezia, neoretrocesso dalla A alla B. Torniamo però a quel 4 ottobre 2020. Direttore di gara è  Michele Delrio di Reggio Emilia.  Il match finirà 1-1, con le reti di Saporetti (PP) al 26′ pt e del nazionale bulgaro in forza ai Leoni di Modesto Pekto Hristov (ora in Serie A, con lo Spezia), che pareggia al 38′ pt. La Pro Vercelli recriminerà successivamente per un legno centrato da Rolando.

Per Gatti, invece, è l’inizio di un ottimo campionato(Federico incontrerà nuovamente la Pro Vercelli al “Piola”: 0-0 sabato 30 gennaio 2021), sublimato con la stagione successiva (quella di Cadetteria appena conclusa), con la maglia del Frosinone allenato dall’ex campione del mondo Fabio Grosso. Ieri, il debutto da titolare con la Nazionale, in una delle classiche da sognoe la superba prestazione contro i “Tre Leoni” lasciano supporre che potrebbe essere nato un nuovo punto di riferimento nella lunga storia dei difensori di grande qualità che il Calcio Italiano ha da sempre saputo partorire.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500