cerca

L'intervista

Yon: "Lg Trino? Ho ricevuto una proposta ma devo ancora decidere"

L'allenatore del Bianzè fa un bilancio della stagione e parla del suo futuro

Ugo Yon

Ugo Yon

"Credo che la stagione del Bianzè sia da considerarsi più che positiva". Mister Ugo Yon traccia il bilancio della stagione 2021/2022 del suo Bianzè che ha chiuso al settimo posto nel girone A di Promozione.

Ma prima una domanda a Yon: il suo nome viene accostato alla Lg Trino per la prossima stagione, cosa c’è di vero?

"Ho ricevuto due o tre proposte ma non ho ancora preso nessuna decisione sul mio futuro. Ovviamente prendo in considerazione anche il Bianzè, se la società, alla quale lunedì per correttezza ho comunicato che ho avuto delle proposte, mi chiederà di restare alla guida della squadra, potrei anche restare a Bianzè, dove mi sono trovato bene. E’ vero, anche la Lg Trino mi ha contattato e proposto la panchina, e non nego che mi faccia piacere la loro attenzione. Per ad oggi non ho ancora deciso nulla".

Domenica scorsa il Bianzè ha chiuso perdendo in casa contro il Città di Cossato per 1-2: "Abbiamo disputato una buona partita, specie nel secondo tempo quando abbiamo creato un paio di buone occasioni".

Il bilancio stagionale: "Lo reputo più che positivo, siamo tra i primi nella coppa disciplina, primo nell’utilizzo dei giovani, visto che il Santhià è retrocesso, e abbiamo conquistato con ampio anticipo la salvezza. La stagione del Bianzè pertanto la ritengo molto positiva, si sono persi punti che potevamo portare a casa, a volte ne sono arrivati con un po’ di fortuna. Mi spiace non aver conquistato due punti in più alla penultima giornata, ci avrebbero permesso di chiudere quarti".

Cosa ha portato quest’anno il Bianzè dal lottare per la salvezza fino all’ultima giornata delle stagioni passate ad una salvezza con largo anticipo? "Ci sono stati diversi buoni innesti nella rosa, su tutti mi permetto di citare Giovanni Bernabino che ha fatto da traino per tutti con la sua esperienza, capacità e qualità. E molto bravo è stato anche Federico che ci è mancato nel ritorno per un brutto infortunio e che è rientrato all’ultima giornata. Ma poi i giovani hanno fornito delle risposte molto buone e inaspettate, si sono comportati bene, come Urena, Pasini, Osenga, e tra i pali Algieri che ha sopperito alla grande assenza di Zollo . E i “vecchi” del gruppo si sono ben distinti in questa squadra che ha fatto molto bene. Si è riusciti a creare un bellissimo gruppo che ha disputato un girone d’andata eccezionale con 25 punti, il nostro momento clou, quando eravamo al completo. Poi i tanti infortuni ci hanno penalizzato ma abbiamo disputato un buon girone di ritorno. Inoltre va rimarcato che la società non ha mai fatto pressioni, è stata molto corretta. Tutti insieme abbiamo fatto bene. Ci tengo a sottolineare il lavoro del preparatore atletico Davide Pronti che era reduce dai settori giovanili e che ha fatto molto bene, non abbiamo mai avuto problemi di fisicità. E così anche Mimmo Posillipo, una certezza come preparatore dei portieri".

Yon conclude: "Più di quanto abbiamo fatto credo che non si potesse fare, per quanto ho visto sul campo per me la stagione è molto positiva e immagino che lo sia anche per la società. Siamo arrivati infatti appena dietro a società come Omegna e Bulè Bellinzago che avevano un budget molto superiore al nostro".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500