cerca

24 ore del Montello

Samantha Profumo: presentata la divisa per salire "In sella per la vita"

L'impresa della ciclista vercellese per raccogliere fondi

Samantha Profumo

La divisa ufficiale di Samantha Profumo per la 24 ore del Montello

«Il nero della paura, il giallo fluo della luce, il turchese del cielo, il rosso della passione e il verde della speranza».

Così Samantha Profumo descrive i colori della divisa che la accompagnerà nell’impresa “In sella per la vita”, finalizzata alla raccolta di fondi che verranno devoluti all’associazione oncologica pediatrica (Aop) di Vercelli e al Laboratorio di oncologia del Fondo Edo Tempia di Biella: il 4 e 5 giugno Profumo sarà in pista per partecipare all’ottava edizione della “24 ore del Montello”, manifestazione “ultracycling” che si svolge in provincia di Treviso. «Nella mail che ho mandato a Marcello Bergamo, lo sponsor tecnico che ha creato la divisa seguendo fedelmente le mie indicazioni, ho chiesto anche che, oltre ai loghi degli sponsor donatori, ci fosse il disegno di un bambino vestito da ciclista che guarda al microscopio, per simboleggiare la ricerca e la pediatria – prosegue Profumo – E un cuore con la scritta “Terzo piano lato est”, che è l’ubicazione all’ospedale di Biella del reparto di Oncologia dove si fanno le terapie e le visite di controllo». La ciclista vercellese infatti nel 2019 ha subito un intervento chirurgico, affrontando 16 chemioterapie e 20 radioterapie dopo una diagnosi di tumore al seno.

Tra gli sponsor donatori figura anche il logo del nostro giornale, La Sesia. La divisa è in vendita sul sito di Marcello Bergamo fino al 30 giugno; si potrà acquistare il singolo pezzo (maglietta o pantaloncino) o completa: una parte del ricavato verrà devoluta all’impresa di Samantha. Anche la Floricoltura Green house, che ha ospitato la presentazione, mette a disposizione le “Piante per la vita”, con una parte del costo che andrà in beneficenza. Sono in totale 14 gli sponsor donatori che hanno deciso di sostenere l’impresa di Profumo attraverso un versamento alle due associazioni vercellesi, più i fornitori della bici e del caschetto e tre sponsor tecnici: sui pantaloncini la ciclista ha voluto i loghi della Pro Vercelli e del Panathlon Club «perché così pedalando avrò davanti agli occhi costantemente i simboli dello sport vercellese».

Mancano ormai pochi giorni all’impresa, e Samantha ha già messo quasi 7.500 chilometri nelle gambe, raccogliendo oltre 6.200 euro: «Abbiamo dipinto un bel quadro sulla ricerca. Al di là dei loghi resteranno le persone che mi hanno sostenuta: io mi considero già vincitrice, perché sono diventata il capitano di una squadra affiatata. Aiutare queste associazioni è la molla che mi motiva in questa impresa “estrema”, a cui sono iscritti 42 partecipanti, tra i quali 5 donne. In molti mi hanno aiutata, correrò in solitaria ma non sarò certamente sola», conclude.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500