cerca

Il commento

Lo stesso risultato, ma due Pro diverse: un buon auspicio

A distanza di un girone le sconfitte con il Padova danno segnali differenti

Lo stesso risultato, ma due Pro diverse: un buon auspicio

Se si guardano le due partite contro il Padova a distanza di un girone l’una dall’altra e finite comunque con lo stesso risultato, la sconfitta per 1-0, è nettamente tangibile l’evoluzione che la Pro Vercelli ha avuto in questo arco di tempo. All’Euganeo andò in campo una squadra intimorita, che pensò più a non fare figuracce piuttosto che giocarsela, ancora frastornata dalla batosta contro la Pergolettese. Al Piola, sabato scorso, si è invece vista una Pro spavalda, consapevole dei propri mezzi, che ha messo in difficoltà uno squadrone. Vero che entrambi i match sono terminati allo stesso modo, ma non si può non sottolineare che, oltre ad aver migliorato la classifica, Franco Lerda, con il suo pragmatismo, ha modellato il carattere delle bianche casacche. Ora i leoni conoscono la propria forza e sono convinti di potersela giocare anche con quelle “del piano di sopra”. Ecco perché, specie in vista dei playoff, questo è sicuramente un buon auspicio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500