cerca

Le interviste

Panico: "Abbiamo lottato tutti assieme

Nardecchia, vice di Lerda: "Abbiamo vinto una partita dura, sporca"

Massimiliano Nardecchia

Massimiliano Nardecchia

Se i veri uomini si vedono nelle difficoltà, al momento assai delicato in casa Pro Vercelli (squalifica del mister sino a fine stagione regolare e ‘misteriosa’ comunicazione di conclusione delle indagini da parte della Procura Federale presso la F.I.G.C.) sul campo si è saputo rispondere alla grande. Perché anche se il Seregno di mister Mariani non vinceva dallo scorso novembre, è pur vero che sia sempre squadra rognosa e che non lasci troppo giocare. Condiamo il tutto con l’assenza forzata last-minute di Cristini e Macchioni, che hanno costretto coach Franco Lerda ad un veloce turnover ancor più forzato di quello già in previsione, ed ecco che la strada in salita si stava “palesemente palesando” nella prima frazione, dove l’11 bianco è apparso l’ombra di quello - trasfigurato - sceso in campo nella ripresa, capace di ribaltare il risultato come “neanche il miglior Alessandro Borghese”.

Nella sala stampa, del “Ferruccio”, il primo a parlare è Giuseppe Panico, autore della sua prima marcatura in campionato con la casacca candida: “Campo a dir poco difficile: abbiamo lottato tutti insieme e tutti insieme siamo riusciti a prenderci ‘sti tre punti. Felice per il mio primo gol con questa casacca e per la vittoria, che dedico a tutti coloro che mi sono stati vicini in un momento difficile di qualche tempo fa: il lavoro, come si suol dire, paga sempre”. Mister Massimiliano Nardecchia, che sostituisce Lerda sulla panchina bianca, rilegge la vittoria corsara senza fare sconti, né iperboli: “Partita dura, sporca, fatta di tante seconde palle. Il Seregno è una squadra che lotta sempre sino alla fine. Nel primo tempo sono riusciti a spezzettarci molto il gioco, dandoci poco ritmo, merito certamente loro, ma anche noi non l’abbiamo interpretata benissimo. Poi, però nella ripresa siamo venuti fuori, dettando noi i ritmi e secondo me il risultato è giusto. Siamo tutti contenti. Di Matteo Rizzo, di Peppe Panico al suo primo gol e di tutti, tutti i ragazzi. Ora si torna in campo: abbiamo poco da festeggiare”.  

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500