cerca

Serie C

La Pro non subisce ancora gol ma anche a Trento finisce 0-0

Pareggio esterno come a Lecco. In avvio clamoroso doppio legno con Comi e Emmanuello

Trento-Pro Vercelli

Altro pareggio esterno senza reti per la Pro Vercelli in questo 2022. Dopo la "ics" di Lecco nel recupero della prima giornata di ritorno, i bianchi escono con un punto anche dal Briamasco di Trento. Un risultato che serve per muovere la classifica, ma che, a differenza della partita in Lombardia, lascia un po' di amaro in bocca. Sì, perché specie nel primo tempo la squadra di Lerda avrebbe sicuramente meritato qualcosa in più, vista anche la clamorosa occasione in avvio con il doppio palo colpito nell'arco di dieci secondi prima da Comi e poi da Emmanuello

Il Trento si è dimostrato una squadra scorbutica, ben messa in campo, e pericolosa in zona offensiva grazie alla fantasia di Pasquato, dal quale sono passate praticamente tutte le azioni pericolose dei padroni di casa. La Pro nel primo tempo ha spinto, essendo anche più pericolosa con Panico (esordio dal primo minuto per lui) e Della Morte che, anche nella ripresa, ha creato diversi scompigli alla difesa giallonera. 

Il secondo tempo, iniziato con un gran tiro da fuori di Comi ben respinto da Marchegiani, è stato più equilibrato e le bianche casacche sono un po' calate alla distanza concedendo anche una grossa occasione ai trentini non sfruttata da Ruffo Lucci che a due passi dalla porta non ha inquadrato lo specchio. Da segnalare due note negative e una positiva: le prime riguardano gli infortuni occorsi a Masi e Valentini (si interverrà quindi sicuramente sul mercato per aggiungere un portiere) sostituiti da Macchioni e Rizzo; buonissimo invece l'esordio di Louati, classe 2003 della Primavera: nei 73 minuti concessigli da Lerda ha giocato con intelligenza e buona personalità in mezzo al campo. 

Con il pareggio odierno i leoni vengono staccati dalla Juventus U23 (vittoriosa 1-0 sulla Feralpisalò) al sesto posto, ma accorciano a -4 sulla Triestina sconfitta 2-0 a Lecco. Adesso non c'è tempo per riposarsi: martedì si ritorna in campo. Al Piola arriverà la Pro Sesto, fanalino di coda. Una vittoria per la squadra di Lerda è praticamente d'obbligo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500