cerca

Il commento

Il 3-4-3 dà garanzie: serve dare continuità sfruttando gli esterni

In assenza di mezzali che si inseriscono, è il modulo più adatto

Pro Vercelli-Piacenza

Leonardo Gatto (foto Claudio Bellosta)

Nella sua conferenza di presentazione mister Franco Lerda aveva affermato che non era importante quale modulo venisse utilizzato, ma l’interpretazione da parte dei giocatori. Vero, ma sicuramente ci sono schemi di gioco che più si addicono alle qualità della rosa e al momento che si sta attraversando. Per questo il 3-4-3 o 3-4-2-1 schierato con il Fiorenzuola, sembra, ad ora il modulo migliore: i tanti esterni a disposizione dell’ex tecnico del Torino possono essere sfruttati con questo schieramento e la difesa a tre, con il rientro di Masi, dà forse più garanzie. Il 3-5-2 è apparso nel tempo troppo piatto e fino a quando mancherà Belardinelli gli inserimenti dei centrocampisti sono ridotti al contagocce. Per questo avere due mediani e sfruttare la quantità e la qualità degli esterni sembra poter essere la strada giusta. Ad ora questa squadra, al netto delle assenze, ha bisogno di certezze e serve dare continuità a questo schieramento che pare il più adatto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500