cerca

Ginnastica femminile

Libertas nelle cinque squadre migliori d'Italia

La società vercellese protagonista ai nazionali di Jesolo

Libertas nelle cinque squadre migliori d'Italia

Grandi risultati per la Libertas Ginnastica nella finale nazionale del Campionato Gold di ginnastica artistica femminile che si è svolto a Jesolo, nel weekend 26/28 novembre. La Gold è la massima serie per le allieve e la Libertas Ginnastica Vercelli era presente con ben due squadre che avevano ottenuto la classificazione.  La squadra Gold 1 costituita dalle ginnaste: Thelma La Palombella, Giulia Perotti, Margherita Casalino, Alyssia Carbone e Isabel Pantaleo, si è presentata alla finale nazionale come campionessa regionale. La giornata di sabato era la giornata delle qualificazioni: quaranta squadre si sono contese la finalissima della domenica, solo le prime dieci potevano accedere. Nonostante l’emozione, è stata un’ottima gara da parte di tutte le atlete. Da evidenziare i punteggi di Thelma e Giulia alle parallele e alla trave e l’ottimo corpo libero di Margherita Casalino. La gara di sabato ha visto la Libertas terminare al quinto posto e quindi centrare la qualifica  per la finalissima a dieci con le migliori squadre d’Italia del calibro di società come la Brixia , Civitavecchia, che, da anni sono nei circuiti nazionali e internazionali. La gara è stata ottima , senza errori, ancora si è avuto il miglior punteggio della giornata nelle parallele per Thelma e Giulia, miglior punteggio in trave per Giulia , ottima gara anche di Margherita, Alyssia e Isabel che hanno dato il loro apporto alla squadra. Gli allenatori sono tutti contenti e orgogliosi perché sicuramente puntavano ad arrivare alla finalissima ma non si aspettavano di essere nelle cinque squadre migliori d’Italia.

A Jesolo, era presente anche la squadra delle allieve 3, costituita dalle ginnaste di nove e dieci anni, Rebecca Carbone, Ginevra Deandreis, Melissa Fusari, Sofia Florio e Sonia Belotti che per la prima volta sono riuscite a conquistare la finale nazionale. Nonostante le piccole ginnaste siano abituate a lavorare ogni giorno duramente in palestra riuscendo ad eseguire cinque esercizi di fila senza particolari errori, in gara si sono probabilmente fatte prendere dall’emozione e hanno reso molto meno rispetto a quello che di solito sanno fare. L’apertura in trave è sempre complicata soprattutto per chi non ha particolare esperienza, tale partenza ha visto diverse cadute, e anche gli altri attrezzi hanno avuto prestazione al di sotto delle loro possibilità. Comunque la qualifica è riuscita, un anno fa neanche avrebbero potuto partecipare a una competizione così prestigiosa , si guarda avanti e con il lavoro e l’esperienza i risultati, anche per loro, arriveranno.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500