cerca

Il commento

Scienza ha delle colpe, ma chi scende in campo ne ha altrettante

Se si esclude Comi, tutti dovrebbero dare decisamente di più

Emmanuello smarrito, tutta la difesa colpevole

La Pro ha raccolto solo 8 punti nelle ultime 10 gare (foto Claudio Bellosta)

Peggio della Pro Vercelli, nelle ultime dieci partite, non ha fatto nessuno. Solamente otto punti raccolti sono un bottino ingiustificabile per una squadra che magari non sarà da primissimi posti, ma che di certo, per gli uomini che ha in organico dovrebbe essere se non lì, a ridosso. E invece il distacco con le prime quattro si dilata ad ogni partita e ora anche dietro iniziano a mangiare punti. Se sul banco degli imputati, come ovvio che sia, è salito mister Scienza, va anche detto che i giocatori hanno colpe rilevanti. Se si esclude Comi, l’unico nelle ultime partite a rendersi pericoloso e a dare l’impressione di lottare per 90 minuti senza uscire dal match, tutti dovrebbero dare molto di più: l’attenzione in fase difensiva è ai minimi storici; il centrocampo, che sarebbe il fiore all’occhiello delle bianche casacche, ha perso smalto e incisività; sugli esterni gli sprazzi di Della Morte, Gatto e Bruzzaniti sono sporadici e l’imprecisione regna, spesso, sovrana. Insomma, ok dare le colpe al condottiero, ma chi scende in campo ne ha altrettante.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500