cerca

La conferenza

Scienza: "Con il Legnago dobbiamo vincere e convincere"

Probabile che il mister prosegua con il 3-4-3 provato a Gorgonzola

Beppe Scienza

Il mister della Pro Vercelli Beppe Scienza

Senza Iezzi squalificato e con Tintori, Carosso e Macchioni in (forte) dubbio, bisogna cominciare dagli under per comporre la formazione della Pro Vercelli che domani pomeriggio (fischio d’inizio alle 14.30) affronterà il Legnago Salus. Al di là di chi giocherò, mister Scienza nella conferenza stampa della vigilia non ha usato giri di parole: “Dobbiamo vincere, ma anche convincere e giocare bene. Dobbiamo dare continuità alla buona prestazione di domenica scorsa, sul campo dell’Albinoleffe”.

Il Legnano, che, tra l’altro, in settimana ha completato il recupero contro il Sud Tirol (vittoria degli altoatesini per 2 a 1, ma imbattibilità interrotta per Poluzzi dopo oltre mille minuti) è nei bassifondi della classifica, ma il tecnico vercellese non
si fida: “I nostri avversari sono una squadra migliore di quel che non dica la classifica; hanno diversi elementi interessanti e, soprattutto, un attacco temibile. Del resto tutte le partite sono delicate, ma a noi serve una grande prestazione. E, di solito, questo tipo di partite cominciano con il giusto approccio soprattutto a livello di testa. In settimana, comunque, ho visto bene i ragazzi sia per mentalità che per atteggiamento”. Possibile, anzi probabile che il tecnico vercellese continui con il 343 già utilizzato a Gorgonzola. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500