cerca

Il commento

L’importanza delle partite contro le piccole

Per i bianchi solo tre punti tra Trento, Virtus Verona, Pro Patria e Piacenza

Pro Vercelli

Gatto, Cristini e Emmanuello (foto Claudio Bellosta)

Sarà pur vero che gli scontri diretti valgono doppio, ma in un campionato come quello di Serie C le partite contro le cosiddette piccole fanno tutta la differenza del mondo. Basti pensare alla Pro Vercelli: se si accettano le sconfitte e il pareggio con le tre squadre che orbitano sopra le bianche casacche (Sudtirol, Feralpi e Renate), molto meno ammissibili sono i passi falsi con chi ha come unico obiettivo la salvezza. Siamo chiari: al netto di 7-8 squadre la Pro è decisamente superiore a tutte le altre rose del campionato e quindi le occasioni perse per strada specie nell’ultimo mese e mezzo lasciano perplessi. Tra Trento, Virtus Verona, Pro Patria e Piacenza la squadra di Scienza ha raccolto tre miseri punti sui 12 disponibili. Nove punti gettati al vento contro squadre che difficilmente avrebbero un giocatore (se non il piacentino Cesarini) che sarebbe titolare nelle bianche casacche. Bene, aggiungete questi nove punti in classifica ai bianchi e vedrete dove sarebbero ora. Vi risparmiamo la fatica: primi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500