cerca

Riunione conviviale

Panathlon Club: il passo decisivo per valorizzare il “Quadrilatero”

“Il progetto rispetta la diversità delle tifoserie”

Panathlon Club: il passo decisivo per valorizzare il “Quadrilatero”

La riunione conviviale del Panathlon Club di Vercelli ha disegnato un passo fondamentale, probabilmente decisivo per quanto riguarda il progetto della valorizzazzione de "Il Quadrilatero", ovvero le 4 squadre piemontesi (Pro Vercelli, Alessandria, Casale e Novara) che dominarono il Calcio nazionale nei primi decenni del secolo scorso (e non solo). Alla presenza di ospiti, soci e relatori illustri, il presidente Agostino Gabotti ha parlato di "Cultura come obiettivo del Club che combacia alla perfezione con quello del Quadrilatero (e che sfocierà presto con una iniziativa e un concorso nelle scuole)". Le fila della serata, tirate dal nostro collaboratore Alex Tacchini: "Il progetto rispetta la diversità delle tifoserie, anzi è rivolto all'oggetto dei loro 4 amori, ma senza sconti, nè buonismi, ma ricadute straordinarie sul territorio", ha visto - tra i relatori - i consiglieri regionali papà della Legge che ha istituito il 2 ottobre come "Giornata del Quadrilatero" Carlo Riva Vercellotti e Federico Perugini, gli assessori allo Sport del Comune di Alessandria e Vercelli Piervittorio Ciccaglioni e Mimmo Sabatino, i giornalisti Renato Ambiel di Novara e Alessandro Ballesio de La Stampa, Gianluca Marchese per Casale, lo scrittore Luca Rolandi, le dirigenti del Coni di Vercelli e di Novara Laura Musazzo e Rosalba Fecchio. Semplicemente entusiasti il presidente dell'FC Novara Massimo Ferranti,  il presidente del Panathlpn Club di Novara Mario Armano, il direttore generale e l'ad della Pro Vercelli Raffaele Vrenna e Paolo Pinciroli.
Maggiori approfondimenti e fotoservizio sul numero di venerdì 5 novembre.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500