cerca

Serie C

La Pro si ferma ancora: 1-1 con la Pro Patria

Andata sotto, la squadra di Scienza pareggia con Gatto

La Pro si ferma ancora: 1-1 con la Pro Patria

La Pro Vercelli torna a casa dallo Speroni di Busto Arsizio solamente con un punto. Non arriva quindi la seconda vittoria consecutiva dopo i tre punti ottenuti nel turno infrasettimanale contro la Giana Erminio per la squadra di Beppe Scienza. Andate sotto ad inizio ripresa per il rigore di Piu causato da un'uscita non perfetta di Tintori sullo stesso attaccante biancoblu, le bianche casacche hanno poi pareggiato con un bel gol di Leonardo Gatto su sviluppi di un corner.

Nel complesso, però, non una buona prestazione per la Pro contro la Pro Patria. Vanno bene le attenuanti delle tre partite in una settimana (disputate però anche dagli avversari) e della rosa un po' ristretta a disposizione dell'allenatore in questo periodo a causa di infortuni e squalifiche, ma per almeno 60 minuti la squadra è parsa lenta, prevedibile e con poche idee. Per alcuni tratti è sembrato di aver rivisto le prestazioni contro Sudtirol e Feralpisalò: fortunatamente i bustocchi non sono dello stesso livello delle due squadre che hanno violato il Piola e di conseguenza la partita è rimasta in equilibrio. 

Il primo tempo è stato soporifero: se si esclude un tiro dalla distanza di Awua, la Pro non ha creato praticamente nulla e allo stesso tempo non ha sofferto. Ad inizio ripresa, alla prima mezza occasione, come spesso capita in questo periodo, i padroni di casa passano: Piu approfitta di una spizzata di testa di uno suo compagno e brucia Masi e Clemente, l'uscita di Tintori è tutt'altro che perfetta e l'attaccante viene affossato. Rigore e gol del vantaggio siglato dallo stesso Piu. 

Le bianche casacche ci provano con l'orgoglio, specialmente cercando di sfruttare le palle inattive: dopo i tentativi di Comi, Masi e Bunino, Gatto fa centro con un bel destro piazzato. La Pro sembra averne di più, prova a mettere alle corde gli avversari, ma negli ultimi venti minuti non crea clamorose occasioni da gol. 

Insomma un'altra prova un po' sottotono: certo la sconfitta sarebbe stata decisamente immeritata e, forse, ai punti, i bianchi avrebbero meritato qualcosa di più, ma evidentemente questo non basta. La Pro Vercelli fatica enormemente a trovare la via del gol, specialmente su azione: nelle ultime cinque partite solo il gol di Bunino a Renate è arrivato da una situazione non da palla inattiva. E poi va anche considerata la forza degli avversari. Come la Giana giovedì, anche la Pro Patria è sembrata tutt'altro che irresistibile. Insomma, se si vuole essere protagonisti in questo campionato, serve molto di più.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500