" />

cerca

Le pagelle

Tintori colpevole, Emmanuello apatico, Vitale merita una maglia da titolare

Male anche gli esterni: Bruzzaniti e Crialese insufficienti

Vitale il migliore, Crialese ingenuo

Tintori: per carità, Malomo mette la palla agli incroci, ma – anche dopo aver rivisto le immagini – resta la sensazione che potesse fare meglio. (5)
Cristini: gara generosa, di sostanza. (6)
Masi: nel complesso meriterebbe qualcosa in più della sufficienza, ma si fa scappare Fischnaller in occasione del gol che, di fatto, chiude il match. (6)
Auriletto: prova anche qualche sortita offensiva, con volontà e abnegazione. (6.5)
Bruzzaniti: il fondo del Piola ormai è quello che è, ma uno con la sua tecnica non può sbagliare tutti quei controlli. (5)
7’ st Della Morte: gioca da quinto per provare, per la verità senza grande fortuna, qualche soluzione in più sugli esterni. (6)
Erradi: probabilmente, con un pizzico di grinta in più, avrebbe potuto fare meglio su quel cross di Crialese, al 31’ del primo tempo. E’ proprio quel qualcosa in più, però, che gli manca per tutta la partita. (5.5)
Rizzo: entra in un momento decisivo del match, ma senza riuscire a incidere. (6)
Vitale: per la qualità delle giocate e il tasso tecnico che apporta merita di continuare ad avere una maglia da titolare. Di sicuro, però, ha bisogno di avere di fianco uno come Awua che faccia il lavoro sporco: anche lui, infatti, si fa sfuggire Malomo in occasione del primo gol e sembra un po’ troppo tenero su Rover in occasione del secondo. (6.5)
Emmanuello: qualche spiegazione deve pur esserci se, anche questa volta, gioca una partita apatica, lontano dalla porta e senza mai essere davvero dentro il match. (5)
31’ st Silenzi: un paio di buone giocate, nel finale. (6)
Crialese: imperdonabile, soprattutto per un giocatore della sua esperienza, l’errore su Odogwu in occasione del primo gol. (5)
22’ st Iezzi: l’anno scorso ha fatto persino il terzo di difesa, quest’anno, invece, lo si vede poco. Troppo poco… (6)
Rolando: contro la fisicità dei giocatori del Sud Tirol fatica a far emergere le proprie qualità tecniche. (5.5)
22’ st Bunino: si danna l’anima, ma finisce per strafare. (6)
Comi: gioca quasi sempre spalle alla porta e, quando trova un paio di colpi di testa dei suoi, Poluzzi è bravo a dirgli di no. (6)

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500