cerca

Le interviste

Casella: “Tre punti fondamentali, ma non guardiamo la classifica”

Rolando: “La nostra forza è correre l’uno per l’altro”

Casella: “Tre punti fondamentali, ma non guardiamo la classifica”

Breve inciso. Siccome diversi ragazzi di Seregno sono di casa a Vercelli da molti anni, occorre dire con chiarezza che quella gente meriterebbe ben altra dirigenza. Lo spettacolo offerto sulle tribune del Piola da Ninni Corda e dai suoi accoliti è stato poco edificante, per non dire mortificante, visto che si parla di una partita di calcio professionistico e non di scapoli contro ammogliati.
In casa Pro Vercelli, con mister Scienza squalificato, è toccato al diesse Alex Casella fare il punto della situazione: “Sapevamo che sarebbe stato difficile contro una squadra che punta tantissimo sull’agonismo; per questo abbiamo conquistato tre punti fondamentali. Voglio fare i complimenti al mister e al suo staff; in settimana hanno preparato la gara molto bene. Sapevamo come andare a prenderli e far loro male: a parte l’episodio in mischia alla fine, in cui hanno fatto gol su fuorigioco, per il resto ci sono state più occasioni in cui potevamo fare il 2-0. I ragazzi hanno dimostrato anche oggi di avere grandissimo carattere, oltre alle qualità che si erano già viste nelle altre partite. Si è vista questa mentalità, che è la mentalità anche di Scienza e del suo staff ; credo che questa sia la cosa positiva e più importante di quanto emerso oggi”. Sugli obiettivi della Pro in testa alla classifica (insieme al Padova), Casella frena: “In questo momento ci sono ancora troppi fattori che incidono, è difficile fare valutazioni anche solo parziali. Sono soddisfatto della qualità, della forza e del carattere che ho visto nei giocatori. In giornate come oggi, poi, l’incitamento del pubblico, sempre molto presente e molto vicino alla squadra, ha un valore enorme per l’aiuto che ci dà. Mi auguro che ci sia sempre più gente, perché il Piola deve diventare il nostro fortino”.
Felicissimo Mattia Rolando, autore del gol che ha deciso il match: “Sono contentissimo per il gol e per la squadra, abbiamo portato a casa una partita difficile. Per me è il terzo anno a Vercelli; fin dall’inizio questa stagione ho trovato un gran gruppo di uomini prima che calciatori. Penso che la nostra forza sia correre l’ uno per l’altro. Dedico il gol a tutte le persone che mi hanno sempre sostenuto; l’ho cercato con insistenza in queste prime partite e finalmente è arrivato. Sicuramente lo dedico ai tifosi, visto che, per la prima volta, sono riuscito a fare un gol davanti a loro. E poi lo dedico ai miei famigliari”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500