cerca

Serie C

Alla Pro basta un tempo: vittoria a Sesto 1-2

Grandi primi 45 minuti per i ragazzi di Scienza . In gol Comi e Emmanuello

Pro Sesto-Pro Vercelli

L'esultanza dei giocatori della Pro dopo il gol del vantaggio di Comi

Quarantacinque minuti di grande calcio e altri tre punto per la Pro Vercelli di Beppe Scienza. Le bianche casacche vincono la seconda partita consecutiva in stagione superando in trasferta la Pro Sesto per 1-2. Una partita dai due volti quella allo stadio "Breda": nel primo tempo i bianchi hanno dominato in lungo e in largo il match, segnando due gol, creando numerose occasioni e dimostrando ampiamente la superiorità sui padroni di casa. Nella ripresa, invece, i ragazzi di Scienza si sono un po' appiattiti lasciando campo ai biancocelesti che sono prima tornati in partita con il rigore che ha dimezzato lo svantaggio e poi avrebbero anche pareggiato i conti ma l'arbitro ha annullato il gol di Lucarelli per fuorigioco. 

Nel complesso comunque una buona prova della Pro Vercelli, ma alcune cose sono ancora da migliorare. Prima di tutto a livello di maturità: dopo un primo tempo di livello altissimo è delittuoso rischiare di compromettere tutto nella ripresa. Poi a livello di gestione delle energie: Emmanuello e Belardinelli sono stati devastanti nei primi 45 minuti ma poi sono praticamente spariti nella ripresa. Con Vitale appena arrivato e ancora da inserire negli schemi della squadra e Rizzo non ancora al top della condizione fisica non ci si può permettere un calo evidente di due giocatori così importanti.

Tante le cose più che positive. In primis il gioco del primo tempo: la Pro ha dimostrato di saper giocare sia con il fraseggio sia in contropiede, creando diversi pericoli alla porta di Del Frate. Oltre ai due gol arrivati dagli assist dell'ottimo Bruzzaniti (piede sopraffino e spinta costante sulla fascia ma un po' acerbo in fase difensiva) con le due inzuccate di Comi e Emmanuello, i ragazzi di Scienza hanno colpito una traversa con Emmanuello e andati al tiro più volte con Belardinelli (giocatore che ha ancora dimostrato le suq qualità) e Della Morte. Bene anche la linea dei tre difensori che hanno ben gestito nel primo tempo e retto senza grossi affanni gli attacchi dei padroni di casa nella ripresa.

E poi la cosa più importante: sei punti in due partite che lanciano la Pro in testa da sola con il Padova è il miglior modo per iniziare il campionato. Contando che la squadra palesa diversi margini di crescita è tanta roba.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500