cerca

La storia

Messias, da non poter essere tesserato in B al Milan

Nel 2018 Varini lo portò a Vercelli ma non si potè far nulla, ora va in Champions

Messias

Junior Messias

Dall'essere un talento inespresso a causa di una particolare regola di mercato, al sogno di giocare la Champions League con il Milan. La favola di Junior Messias, trequartista classe 1991, ha avuto un lieto fine che neanche il giocatore brasiliano poteva immaginarsi fino a un paio di anni fa. Proprio nella notte, tra il penultimo e l'ultimo giorno di mercato, la società rossonera ha individuato lui come rinforzo sulla trequarti per mister Pioli, chiudendo l'accordo con il Crotone: operazione in prestito a 2.6 milioni di euro con diritto di riscatto a 5.4 milioni più 1 di bonus. Nel complesso il giocatore tra un anno potrebbe costare al Milan 9 mln. Messias nella scorsa stagione ha realizzato 9 gol e 4 assist in Serie A.

Si concludono quindi due delle telenovele dell'estate: la prima che riguardava il giocatore offensivo richiesto da Stefano Pioli per i rossoneri, la seconda proprio per Junior Messias che dopo un solo, grande, anno in Serie A temeva di dover tornare nelle serie minori come la più grande delle beffe. E invece per il trequartista brasiliano è arrivata la chiamata della vita a 30 anni.

Messias, come tutti ricordano, era arrivato anche a Vercelli nell'estate del 2017: Varini lo scoprì sui campi dei dilettanti e lo volle portare al "Piola". Nelle amichevoli il brasiliano venne schierato più volte da Grassadonia e impressionò, tanto che tutti diedero per scontata la sua permanenza. Ma in pochi avevano fatto i conti con una particolare regola di mercato: un giocatore extracomunitario non può essere tesserato per un club di Serie B o di Serie C, a meno che non ottenga con lo stesso club una promozione dai dilettanti. A Messias quindi non resta che ripartire dalla Serie D e vincere il campionato con il Gozzano per entrare finalmente nei professionisti. In C nel 2018-2019 con i novaresi fa praticamente quello che vuole e si trasferisce a Crotone l'anno successivo. Il resto (la promozione in Serie A e il grande campionato nella massima serie) è storia recente. Ora il salto triplo dalla B alla Champions. in un calciomercato dominato dai petroldollari questa è sicuramente una delle storie più belle di quest'estate che sta volgendo al termine.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500