" />

cerca

Apprezzato commerciante

Addio a Gigi Adami, gentiluomo dello sport

A 80 anni è morto l'ex presidente del Piemonte Sport e dirigente di Pro e Borgovercelli

Inversi, Adami e Bergesio

Da sinistra: Nino Inversi, ex presidente della Figc regionale, Gigi Adami e Giorgio Bergesio, ex presidente del Settore giovanile e Scolastico della Figc regionale

Addio a un gentiluomo dello sport e commerciante molto apprezzato. A 80 anni, all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli (dove era ricoverato), è morto Pierluigi Adami. Una persona corretta, disponibile e gentile. Insomma, una figura da prendere come esempio per tutti coloro che si avvicinano al mondo del calcio e dello sport in generale.

Appassionato di ciclismo, aveva cominciato a correre nella sezione della Veloces Vercelli, Adami aveva vinto molte gare ed era una promessa. Negli anni Settanta, grazie ad alcuni amici, si era avvicinato al calcio collaborando con il Piemonte Sport, la società che ha sede in corso Rigola. Gigi Adami divenne poi presidente del sodalizio biancorosso portandolo a un livello eccellente in ambito regionale. Furono anni di grandi soddisfazioni con il Piemonte Sport che annoverava un numero massiccio di formazioni partecipanti ai campionati provinciali e regionali. Con Gigi agiva il fratello Roberto (Peter) che allenava la prima squadra.

Nel 1990 l'avventura di Gigi Adami si chiuse. Passò al settore giovanile della Pro Vercelli che aveva bisogno di essere rifondato dopo il cambio della gestione societaria (da Giuseppe Celoria a Ezio Rossi). Adami lavorò con passione e competenza e riuscì a ricostruire il vivaio creando una fiorente e frequentatissima scuola calcio.

La terza avventura calcistica di Gigi Adami è targata Borgovercelli. Chiamato dall'amico Pino Innocenti insieme crearono un autentico gioiello del territorio salendo con dedizione e lavoro dalla Seconda Categoria all'Eccellenza e ottenendo grandi affermazioni a livello giovanile. 

Chiuso il ciclo al Borgovercelli Adami nel 2013 entrò a far parte della Figc di Vercelli assumendo anche l'incarico di vicedelegato.

Appassionato di musica, nella vita lavorativa Adami è stato un apprezzato commerciante. Per tantissimi anni aveva gestito con la moglie un negozio di alimentari in via Gioberti. Per i clienti era un importante punto di riferimento. 

"Oggi ho trascorso una bella giornata a tavola con alcuni amici ricordando i tempi passati - dice Pasquale Fiorenzi, ex presidente del Piemonte Sport e amico fraterno di Adami - Vicino a noi mancava proprio Gigi. Quando sono tornato a casa ho saputo della sua morte e mi sono venute le lacrime agli occhi. Era una persona straordinaria. Ha fatto tanto per il calcio e per lo sport in generale. In tanti devono essergli grati".

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500