cerca

Hockey su pista Serie A1

Tra una settimana il nuovo allenatore dell'Engas

Viterbo, Oviedo, Punset o Marzella? I dirigenti ufficializzano tre rinforzi

Engas Hockey Vercelli

Da sinistra: il d.s. Davide Costanzo, il d.g. Mimmo Sabatino e il vicepresidente Alvise Racioppi (foto Tugnolo)

Sarà uno tra il portoghese Miguel Viterbo, l’argentino Juan "Chupa" Oviedo, il catalano Sergi Punset o il mito dell’hockey su pista Pino Marzella il prossimo allenatore dell’Engas, fresca di promozione in Serie A1. La decisione sulla scelta arriverà nel giro di una settimana. A rivelarlo è il vicepresidente nerogialloverde Alvise Racioppi, che intanto annuncia anche i primi colpi di mercato per rinforzare la squadra in vista della stagione 2021/2022 nella massima categoria: il portiere Mattia Verona, il difensore-ala Matteo Zucchetti e l’ala Cosimo Mattugini. Grande entusiasmo quindi in casa Hockey Vercelli, che dovrà voltare pagina dal punto di vista tecnico dopo l’addio di mister Paolo De Rinaldis, l’artefice in pista della scalata in due annate dalla Serie B alla A1.
"In tre anni vogliamo arrivare tra le prime quattro formazioni d’Italia", rilancia Racioppi.
Quest’ultimo spiega i ragionamenti del club per il nuovo tecnico: «Viterbo ci piace per il suo gioco senza tatticismi, Oviedo per l’approccio totale basato sulla fantasia, Ponset per aver lavorato bene in tutti i campionati spagnoli vincendo la A2 in Francia e Marzella per il saper lavorare con i giovani e impostare difesa e fase di contropiede».
Per Marzella si tratterebbe della terza esperienza in città, la seconda nelle vesti di tecnico dopo i fasti da giocatore negli anni Ottanta con i colori dell’Amatori Vercelli.

Giovedì sera si è parlato del futuro dell'Engas Hockey Vercelli nel corso di una conferenza stampa coordinata dal responsabile delle pubbliche relazioni Paolo Gallione. Erano presenti Alvise Racioppi, il direttore generale Domenico Sabatino e Davide Costanzo, che torna ad avere un ruolo attivo in società come direttore sportivo e responsabile dell'area mercato.
«Per noi la A1 non è un salto nel buio, ma dobbiamo consolidarci - hanno dichiarato i dirigenti - I tre nuovi acquisti sono ragazzi forti e giovani, che abbiamo soffiato ad altri team. Stiamo poi puntando un paio di giocatori stranieri di alto profilo. Per quanto riguarda le conferme il portiere Fabio Errico - straordinario professionista - ha deciso di riavvicinarsi a casa (Correggio), mentre Juan José Moyano, Matteo Brusa e Giorgio Maniero rimarranno, cosi come Andrea Perroni per il quale è stato rinnovato il prestito con l’Hockey Sarzana».
Il d.g. Mimmo Sabatino e Davide Costanzo hanno precisato: "Sul discorso allenatore stiamo lavorando insieme per decidere in condivisione. Un occhio importante è comunque rivolto al budget. Giusto sottolineare che la società dopo due anni di attività non ha pendenze con nessuno".
"Ora stiamo anche valutando l’accesso dei tifosi il prossimo anno al PalaPregnolato - è stato detto in conferenza stampa - La priorità sarà data ai vecchi soci (quota di 100 euro per i vecchi e di 130 per i nuovi), tenendo conto che la capienza sarà comunque limitata a 600 spettatori. Non ci saranno abbonamenti, ma solo i biglietti oltre alla campagna associativa. Il prezzo verrà deciso più avanti così come le modalità di prevendita".

"Nel frattempo la struttura di via Restano verrà riammodernata dall'amministrazione municipale - hanno spiegato i dirigenti dell'Hockey Vercelli - L'obiettivo è quello di arrivare agli 800 posti a sedere per il campionato di Serie A1 e dei 1.000-1.200 per playoff e coppe europee. Il Comune di Vercelli ha varato anche la costruzione di una pista sussidiaria all'aperto, a fianco dell'attuale parcheggio. Stiamo valutando anche di installare cinque o sei spogliatoi di fronte all'impianto principale. Verrà realizzata anche un'area stampa e una di accoglienza per gli sponsor".

Infine si lavora per una partita d'addio che dovrebbe svolgersi a settembre per salutare due campioni dell'hockey vercellese: Davide Costanzo e Marco Motaran.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500