" />

cerca

In ritiro da martedì

Comi (Pro Vercelli): "In Toscana per due battaglie"

Mister Modesto: "Non dobbiamo vanificare tutto"

Comi Gianmario

Il bomber della Pro Vercelli Gianmario Comi sprona il gruppo (foto di Ivan Benedetto)

“Adesso non dobbiamo buttare via tutto, la squadra ha bisogno di recuperare le energie fisiche e mentali. Dovrò scegliere bene chi far giocare in queste ultime due partite”.

La delusione la si legge in faccia a Francesco Modesto. Il tecnico della Pro Vercelli, però, guarda avanti e a un finale di campionato intenso: “Dobbiamo stringere i denti e pensare alle prossime. Stamattina (domenica - n.d.r.) abbiamo perso altri due giocatori (Auriletto e Gatto, alle prese con un virus influenzale - n.d.r.), per cui contro il Piacenza abbiamo fatto il massimo di quel che potevamo. Adesso è importante giocare al meglio le prossime due”.

Anche l'attaccante Gianmario Comi pensa a Pontedera e Carrarese: “Contro il Piacenza abbiamo dato tutto quel che avevamo. Non dobbiamo fare drammi, ma concentrarci per le prossime partite di mercoledì e domenica”.

La Pro si trasferirà a Lerici già da martedì e rientrerà a Vercelli domenica, per una sorta di mini-ritiro che ha l'obiettivo di compattare ancora di più la squadra: “Apprezzo l’iniziativa della società, vuol dire che qui tutti ci crediamo. Vogliamo fare bene queste ultime due gare, perché vorrebbe dire che, a fine stagione, saremo arrivati terzi. In Toscana? Su quei campi si sa che c’è sempre da dare battaglia”.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500