cerca

Serie C girone A

La Pro Vercelli si arrende contro il Lecco

Bianchi battuti al "Piola" dopo lo stop di 18 giorni per Coronavirus

Rolando Mattia

Mattia Rolando della Pro Vercelli esulta dopo il gol su rigore (foto di Ivan Benedetto)

La Pro Vercelli torna in campo dopo diciotto giorni e nel recupero della sedicesima giornata di ritorno del girone A di Serie C soccombe al "Piola" contro il Lecco, formazione di buona caratura che si è portata a casa l'intera posta con merito. I bianchi hanno pagato il lungo stop causa Coronavirus con qualche giocatore che soprattutto nella ripresa è calato di tono. Mister Modesto nel redigere la formazione ha dovuto tenere conto dei giocatori colpiti dal Covid-19 appena negativizzati e alcuni non convocati causa appunto il contagio. Davanti al portiere Saro difesa a tre composta da Iezzi, Masi e Auriletto; a centrocampo a destra Mezzoni, in mezzo Awua ed Emmanuello e a sinistra Gatto; in attacco il tridente Rolando-Costantino-Zerbin. 

Il Lecco passa in vantaggio al 7'. Corner battuto dal bravo Iocolano e colpo di testa vincente di Celjak rimasto solo. Al 9' purtroppo la Pro Vercelli perde Mezzoni, che si infortuna sbattendo contro la recinzione del campo dopo una spinta di Iocolano. Dentro Clemente. Occasione per i bianchi all'11' con Awua che dal limite prova il tiro di controbalzo: destro da dimenticare. Al 12' tocca a Gatto tirare in porta, ma un avversario devia in corner. Spinge la Pro. Al 13' Rolando su calcio d'angolo serve Emmanuello che spizza per Masi. Quest'ultimo non trova lo specchio della porta. Al 19' le bianche casacche pareggiano. Netto fallo su Gatto, che è atterrato in area. Dal dischetto lo specialista Rolando non perdona: 1-1. La partita intanto si fa dura e piovono le ammonizioni. Al 35' Emmanuello ci prova su punizione, ma il tiro è debole e termina a lato. Al 40' risponde il Lecco con Iocolano che chiama Saro alla respinta.

Nella ripresa, al 60', il Lecco attacca con Iocolano che di destro a giro sfiora il palo lontano. La Pro Vercelli fa fatica a rendersi pericolosa. Modesto al 74' inserisce Comi per Costantino. Il Lecco all'80' usufruisce di un rigore per fallo di capitan Masi su Capogna. Iocolano spiazza Saro dagli undici metri. Le bianche casacche non riescono a a reagire. Intanto Della Morte prende il posto di Auriletto: Modesto le tenta tutte. Emmanuello all'89' ci prova da fuori area, ma la sua conclusione è alta. Al 92' i blucelesti chiudono il conto con il neoentrato Mastroianni che sfrutta un errore di impostazione di Saro. 

Domenica prossima (ore 15) nella diciottesima giornata di ritorno la Pro Vercelli ospiterà al "Piola" il Piacenza di mister Scazzola, il tecnico che nel 2013/2014 riportò i bianchi in Serie B. La promozione in categoria superiore è ormai un affare tra Como e Alessandria che proprio il 25 aprile si sfideranno al "Sinigaglia".

Il tabellino dell'incontro (1-3).

PRO VERCELLI (modulo 3-4-3): Saro; Iezzi, Masi, Auriletto (dall'87' Della Morte); Mezzoni (dal 12' Clemente), Awua, Emmanuello, Gatto; Rolando, Costantino (dal 74' Comi), Zerbin. A disp. (Tintori, Scalia, Romairone, Hristov, Esposito, Erradi, Merio e Carosso). All.: Modesto.

LECCO (modulo 4-3-3): Borsellini; Celjak, Marzorati, Merli Sala, Capoferri; Masini, Bolzoni, Lora (dal 66' Marotta); Azzi, Capogna (dall'87' Mastroianni), Iocolano. A disp. (Pulze, Villa, Liguori, Malgrati, Malinverno, Nannini, Nesta e Raggio). All.: D’Agostino.

ARBITRO: Bitonti di Bologna (assistenti di linea: Trischitta di Messina e Micalizzi di Palermo; quarto uomo: Galipò di Firenze).

MARCATORI: al 7' Celjak (L), al 19' Rolando (rig. P), all'80' Iocolano (rig. L) e al 92' Mastroianni (L).

NOTE - Ammoniti: Gatto (P), Marzorati (L), Capoferri (L), Lora (L), Merli Sala (L) e Capogna (L); recupero tempo: un minuto nella prima frazione di gioco e quattro minuti nella ripresa; partita giocata a porte chiuse; giornata serena, terreno sintetico; in tribuna l'ex allenatore della Pergolettese Luciano De Paola, l'ex direttore generale della Pro Vercelli Giancarlo Romairone e l'ex direttore sportivo delle bianche casacche Massimo Varini.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500