cerca

Serie C girone A

Comi fallisce il rigore della vittoria per la Pro Vercelli

Errore nel finale: 0-0 con la Pro Sesto. Perde il Como

Pro Vercelli

L'undici iniziale della Pro Vercelli a Sesto San Giovanni (foto Benedetto)

La Pro Vercelli spreca il rigore della vittoria allo scadere, esce dallo stadio "Ernesto Breda" con un punto e allunga la sua serie positiva: ora sono quindici i match consecutivi senza sconfitte frutto di otto vittorie e sette pareggi. Rabbia comunque dopo il risultato della capolista Como, che in serata ha perso in casa 2-1 contro l'Albinoleffe. Sfumato quindi il sorpasso in testa alla classifica.

Mister Modesto rispetto allo scontro al vertice terminato 1-1 al "Piola" con il Como cambia cinque giocatori. In difesa capitan Masi dà forfait dopo il riscaldamento e davanti a Saro sono impiegati Hristov, Auriletto e Iezzi. Sulle corsie laterali corrono Mezzoni e Clemente (fuori Gatto). A centrocampo Awua al posto di Nielsen e in attacco Costantino rimpiazza Comi e Della Morte è preferito a Zerbin.

Al 5', sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Awua in area vercellese allontana il pericolo in rovesciata. Al 14' si registra una conclusione dalla distanza di Emmanuello: il centrocampista della Pro Vercelli non inquadra lo specchio della porta difesa da Livieri. Al 15' contatto in area della Pro Sesto, con Costantino che finisce a terra: ma per l’arbitro D'Ascanio di Ancona giustamente non ci sono gli estremi per il penalty. Stesso discorso in area ospite al 20' quando Clemente viene a contatto con Maffei. Al 27' ci prova Marchesi della Pro Sesto dal limite, ma la conclusione si spegne a lato. Occasione per i bianchi al 41'. Cross dalla trequarti di Rolando e Della Morte in area di testa per poco non porta in vantaggio i vercellesi.

Nella ripresa, al 50', Modesto richiama Mezzoni e Rolando e inserisce Gatto e Zerbin. Intanto la Pro Sesto prima sfiora il vantaggio con Gualdi. Al 51' bel cross di Maffei, chiude con un ottimo intervento Clemente. Al 54' Pro Vercelli in avanti con Zerbin che di testa però manda a lato. Così come Emmanuello al 64' si fa murare da Livieri e spreca un grande opportunità. Al 73' cross di Clemente, Livieri respinge e Hristov ben appostato non inquadra la porta. Poi al 77' ci prova Della Morte, ma il portiere della Pro Sesto si oppone. All'80' Comi sostituisce Costantino sul fronte offensivo dei bianchi. Al 90' l'episodio che avrebbe potuto regalare tre punti pesanti alla Pro Vercelli. Zerbin viene atterrato in area da Cominetti. Rigore netto che Comi si fa parare da Livieri. Peccato. All'ex granata era già successo nel 2018/2019 di fallire un penalty a tempo scaduto contro la Lucchese a Vercelli.

Lunedì 22 marzo (ore 21 diretta su RaiSport) le bianche casacche torneranno in campo per la tredicesima giornata di ritorno del girone A di Serie C. Al "Piola" arriva l'Alessandria dell'ex Longo.

Il tabellino dell'incontro (0-0).

PRO SESTO (modulo 4-3-3): Livieri; Maldini, Pecorini, Caverzasi, Bosco; Gualdi (dal 68' Palesi), Gattoni, Marchesi; D'Amico (dal 63' Mutton), Maffei (dal 68' Cominetti), Scapuzzi (dall'83' Di Munno). A disp. (Del Frate, Ngissah, Ntube, Parrinello, Giubilato, Franco e Ruggiero). All.: Parravicini.

PRO VERCELLI (modulo 3-4-1-2): Saro; Hristov, Auriletto, Iezzi; Mezzoni (dal 50' Gatto), Awua, Emmanuello, Clemente; Rolando (dal 50' Zerbin); Della Morte, Costantino (dall'80' Comi). A disp. (Tintori, Masi, Nielsen, Romairone, Esposito, Erradi, Merio, Iezzi e Carosso). All.: Modesto.

ARBITRO: D'Ascanio di Ancona (assistenti: Vettorel di Latina e Ferrari di Rovereto; quarto uomo: Giaccaglia di Jesi).

NOTE - Espulso dalla panchina: Maffei (PS, 88'); ammoniti: D'Amico (PS), Livieri (PS) e Cominetti (PS); calci d'angolo: 5 a 1 per la Pro Vercelli; recupero tempo: un minuto nella prima frazione di gioco e quattro minuti nella ripresa; partita giocata a porte chiuse; giornata soleggiata, terreno sconnesso; prima del match è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del viceallenatore della Cavese Antonio Vanacore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500