cerca

Il big match della C

Pro Vercelli: pari in rimonta grazie a Comi

Nel primo tempo Como avanti con Max Gatto. Saro "saracinesca"

Rolando Mattia

Mattia Rolando della Pro Vercelli ha propiziato l'azione del gol del pareggio di Comi (foto Benedetto)

Lo scontro al vertice del girone A di Serie C tra Pro Vercelli e Como finisce in parità. La capolista esce dunque con un punto dallo stadio "Piola" e mantiene le due lunghezze di vantaggio sui bianchi. Va ricordato che il Como deve recuperare la sfida di Olbia in programma mercoledì 24 marzo. Tanto Como nella prima frazione con la compagine allenata da Francesco Modesto che non è mai riuscita a uscire palla al piede dalla propria metà campo come ama fare. Pressing molto alto degli ospiti che hanno speso tantissime energie. Il portiere Saro è stato straordinario ed è soprattutto per merito suo se la Pro ha chiuso i primi 45 minuti sotto di un solo gol. Ma va sottolineato che Leo Gatto proprio prima dell'intervallo ha costretto Facchin a una paratona su punizione. Nella ripresa la squadra di casa ha reagito e con determinazione e cattiveria agonistica (l'azione del pareggio racchiude queste peculiarità) è pervenuta all'1-1 con il bomber Comi (undicesimo centro per lui).

Modesto ritrova il capitano Masi al centro della difesa e impiega Iezzi sulla corsia destra e Leo Gatto a sinistra. In attacco il tridente Rolando-Comi-Zerbin. Prima occasione per gli ospiti sui piedi dell'ex Max Gatto. Il numero 10 si coordina bene, ma il tiro è lento e non inquadra la porta. Al 10' Como in avanti. Arrighini ci prova dalla lunga distanza: Saro devia e Iovine sulla ribattuta non inquadra lo specchio. Si salva la Pro. Al 12' Cicconi si divora il gol per gli ospiti. L'esterno calcia a botta sicura, Saro smorza il pallone e Auriletto devia in corner. Sugli sviluppi Saro compie un altro prodigio e devia, nuovamente, in angolo. La Pro Vercelli non riesce a uscire dal guscio. Al 14' altro super intervento di Saro e al 22' ancora il portiere dei bianchi dice di no a Bertoncini. Al 31' grande chiusura di Auriletto. Sul ribaltamento di fronte Comi lancia benissimo Zerbin che però, sfortunatamente, non riesce a concretizzare una potenziale occasione. Al 35' Bertoncini di testa spreca un'altra opportunità per il Como. E' preludio al gol. Iovine da destra serve in mezzo. Velo di Gabrielloni per Max Gato che solo in area insacca: 1-0 per i lariani al 36'. Vantaggio meritato. Al 44' c'è un doppio salvataggio di Saro che tiene in partita la Pro. Prima del riposo i locali conquistano una punizione al limite dell'area. Leo Gatto si incarica della battuta e Facchin salva il Como con una bellissima parata. Nella ripresa la Pro Vercelli sembra avere un altro piglio e il Como, ovviamente, cala un po' di intensità. Al 53' viene atterrato Comi in area di rigore: per l'arbitro Marcenaro di Genova non ci sono gli estremi per il penalty. Al 54' ecco il pareggio delle bianche casacche. Splendida giocata di tacco di Iezzi dopo che Saro sbriga di testa un'avanzata degli ospiti. Parte Rolando che dribbla l'avversario, entra in area e tira su Facchin. La respinta del portiere è raccolta da Comi che di potenza e rabbia mette dentro: 1-1. Cresce l'intensità della compagine di Modesto, mentre il Como perde Max Gatto vittima di crampi. Al 70' triplo cambio del tecnico della Pro: escono Comi, Nielsen e Zerbin ed entrano Costantino, Awua e Della Morte. Nessuno rischia di capitolare. Tanti falli e proteste nell'ultima parte dell'incontro. Al 44' traversone di Rolando per Auriletto che di testa manda sopra la traversa. Dopo quattro minuti di recupero l'arbitro Marcenaro decreta la fine dello scontro al vertice.

Per la Pro Vercelli quattordicesimo risultato utile consecutivo e mercoledì 17 marzo (ore 15) trasferta sul campo della Pro Sesto nel turno infrasettimanale della dodicesima di ritorno. Il Como alle 20,30, invece, ospiterà l'Albinoleffe.

Il tabellino della gara (1-1).

PRO VERCELLI (modulo 3-4-3): Saro; Hristov, Masi, Auriletto; Iezzi, Nielsen (dal 70' Awua), Emmanuello, L. Gatto (dall'87' Clemente); Rolando, Comi (dal 70' Costantino), Zerbin (dal 70' Della Morte). A disp. (Moschin, Tintori, Romairone, Esposito, Erradi, Merio, Carosso e Mezzoni). All.: Modesto.

COMO (modulo 3-4-2-1): Facchin; Bertoncini, Crescenzi, Solini; Iovine, Bellemo, Arrighini, Dkidak; Cicconi (dal 90' Daniels), M. Gatto (dal 62' Terrani); Gabrielloni (dall'81' Ferrari). A disp. (Bolchini, Toninelli, Bovolon, Celeghin, Rosseti, H’Maidat, Koffi e Castillion). All.: Gattuso.

ARBITRO: Marcenaro di Genova (assistenti di linea: Fontemurato di Roma e Bahri di Sassari; quarto uomo: Di Cairano di Ariano Irpino).

MARCATORI: al 36' M. Gatto (C) e al 54' Comi (P).

NOTE - Ammoniti: l'allenatore del Como Gattuso, Masi (P), Celeghin (C), Crescenzi (C), Bertoncini (C), Auriletto (P), Emmanuello (P), Solini (C) e Arrigoni (C); recupero tempo: un minuto nella prima frazione di gioco e quattro minuti nella ripresa; partita giocata a porte chiuse; giornata soleggiata e a tratti ventosa, terreno sintetico; in tribuna l'ex presidente della Pro Vercelli Massimo Secondo e il coordinatore tecnico del settore giovanile del Torino Andrea Fabbrini.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500